I nostri consigli per coltivare bellissimi gerani sul balcone!

Image
© Gioianet

Se volete aggiungere colore e freschezza al vostro balcone, dovreste prendere in considerazione la possibilità di piantare dei gerani.

Queste piante resistenti sono molto facili da curare e delizieranno il vostro terrazzo con i loro bellissimi fiori colorati.

Ecco alcuni consigli per coltivare i gerani sul balcone e mantenerli in salute.

Scegli la varietà di geranio giusta

Scegliere una varietà di geranio è fondamentale per ottenere una pianta sana e rigogliosa. Esistono molte varietà di gerani, alcune delle quali sono rustiche e resistono bene al caldo e al freddo, e possono quindi essere coltivate sia all’aperto che all’interno.

Sono disponibili diversi colori, varietà di fogliame e forme. Se si desidera un geranio con fiori doppi è necessario scegliere una varietà ibrida. La scelta del porto, infine, può variare a seconda dello spazio disponibile e delle condizioni climatiche.

Preparare il terreno e il contenitore

Prima di piantare i semi o le talee, è importante preparare il terreno e il contenitore che ospiterà le piante. Infatti, per ottenere risultati soddisfacenti, il substrato deve essere ricco e ben drenato.

Per questo si consiglia di utilizzare terriccio misto a sabbia o ghiaia. È quindi necessario scegliere un contenitore adatto alla varietà scelta. Dovrebbe essere abbastanza profondo e largo da consentire alla pianta di diffondersi.

Il vaso dovrà inoltre essere forato sul fondo per consentire un buon drenaggio dell’acqua in eccesso. Inoltre, si consiglia di scegliere un contenitore resistente alle temperature estreme e alle intemperie, in modo da fornire alla pianta un ambiente stabile durante tutta la sua crescita.

Una volta scelto il contenitore e riempito di terriccio, non resta che piantare i semi o le talee.

Leggi anche  Consigli pratici: 3 semplici modi per purificare l'aria nella tua auto

Pianta i semi o le talee

Pianta i tuoi semi o talee nel terreno preparato, distribuendoli generosamente. Usa un paletto e un filo per tenere le piante in posizione. Puoi anche aggiungere un supporto in bambù per un supporto extra. Quindi coprire leggermente i semi o le talee con terriccio e humus.

Assicurati di lasciare una vasta area tra ogni pianta. Una volta piantati i semi o le talee, annaffiarli. Fornire loro abbastanza acqua in modo che il substrato sia umido, ma non troppa.

Puoi anche utilizzare fertilizzanti per facilitare la crescita delle tue piante. Non utilizzare troppo fertilizzante poiché ciò può essere dannoso per le piante e creare condizioni favorevoli alle malattie. Ecco un elenco di cose da considerare:

  • Usa picchetti e fili
  • Coprire leggermente il terreno
  • Innaffia i semi o le talee
  • Usa un fertilizzante moderato

Seguendo questi suggerimenti potrai piantare correttamente i tuoi semi o talee e ottenere risultati soddisfacenti.

Prenditi cura delle piante annaffiando e concimando

Le piante di geranio necessitano di manutenzione per rimanere sane e prospere. Dopo aver scelto la varietà appropriata, preparato il terreno e il contenitore e piantato i semi o le talee, ora devi prenderti cura delle piante in modo che raggiungano il loro pieno potenziale.

L’irrigazione è la cosa più importante. I gerani necessitano di umidità costante, ma non eccessiva. È meglio annaffiare bene una volta alla settimana piuttosto che annaffiare troppo spesso.

Le piante dovrebbero anche essere fertilizzate ogni due mesi per aiutarle a crescere più velocemente e produrre più fiori. Si consiglia di utilizzare un concime a lenta cessione che fornirà ai gerani le sostanze nutritive di cui hanno bisogno per lungo tempo.

Seguendo questi consigli potrete facilmente ottenere dei gerani belli e sani sul vostro balcone.

Leggi anche  4 incredibili consigli per evitare che le foglie delle piante d'appartamento ingialliscano!

È importante non sottovalutare l’importanza del sole e di una buona irrigazione, che sono la chiave per ottenere fiori adorabili. Prendersi cura delle proprie piante è fondamentale per il loro benessere e la bellezza del proprio balcone.

Potreste essere interessati anche a