Come coltivare verdure usando bottiglie di plastica?

Image

Se stai cercando un modo efficace ed economico per coltivare verdure in casa, allora i trucchi per il giardino basati sull’uso di bottiglie di plastica fanno al caso tuo!

Questo metodo semplice ed economico è molto facile da configurare e può permetterti di coltivare una varietà di verdure fresche, sane e gustose.

In questo articolo vi diremo come utilizzare le bottiglie di plastica per coltivare ortaggi e quali sono i vantaggi di questo metodo.

Preparare la bottiglia di plastica per la semina

Per preparare una bottiglia di plastica per la semina, per prima cosa lava accuratamente la bottiglia per rimuovere ogni traccia di sporco e sostanze chimiche.

Quindi, devi tagliare il fondo della bottiglia per fare un barattolo, che può essere fatto usando uno scalpello o un paio di forbici.

Una volta tagliato il fondo, pulire l’interno e l’esterno della pentola con un detergente delicato. Infine, si consiglia di praticare alcuni fori sul fondo della pentola per permettere all’acqua di defluire.

Scegli verdure adatte alla coltivazione in vaso

Per coltivare con successo le verdure in vaso, è importante scegliere le varietà più adatte. Alcune verdure sono più facili da coltivare rispetto ad altre, tra cui pomodori, cetrioli, prezzemolo e menta. Anche piccoli ortaggi come piselli, fagioli o crescione sono molto adatti alla coltivazione in vaso.

Sono invece sconsigliati ortaggi come il mais o il cavolo perché richiedono molto spazio e terreno molto ricco. Inoltre, per ragioni pratiche, è meglio dare la preferenza alle varietà a maturazione rapida perché saranno più facili da mantenere e raccogliere.

Leggi anche  Scoprite i repellenti naturali per impedire ai cani di urinare davanti a casa vostra!

È necessario considerare ogni varietà e scegliere quella che meglio si adatta alle condizioni della tua cultura del contenitore. Inoltre, potrai godere dei benefici nutrizionali e gustativi delle verdure appena raccolte.

Garantire una buona irrigazione e aggiungere fertilizzante

L’irrigazione e l’aggiunta di fertilizzante sono passaggi essenziali per il successo della coltura in vaso. Per questo è importante aver cura di mantenere il terreno umido, ma non eccessivamente, annaffiando le verdure con regolarità.

Di solito è sufficiente una volta alla settimana. È inoltre indispensabile fornire un fertilizzante adatto alle verdure che si desidera coltivare. Deve essere ricco di sostanze nutritive e favorire lo sviluppo delle piante. Puoi scegliere :

  • fertilizzante organico,
  • un prodotto minerale o
  • un fertilizzante naturale.

Una volta trovato il prodotto giusto, applicalo una o due volte al mese e assicurati di seguire le istruzioni per l’uso riportate sulla confezione. Infine, ricorda di modificare di tanto in tanto il tuo terreno per compensare la mancanza di fertilizzante.

Monitora regolarmente e raccogli le verdure quando sono mature

È importante monitorare regolarmente la crescita degli ortaggi per garantirne la buona salute e la buona produzione. Per questo è necessario controllare che le piante non manchino di acqua attraverso un’annaffiatura regolare e che ricevano abbastanza luce.

È inoltre necessario assicurarsi che le verdure siano mature prima di raccoglierle. Si consiglia di assaggiare le verdure per determinarne lo stato di maturazione. Se le verdure sono troppo mature, possono essere difficili da conservare e possono deteriorarsi rapidamente. Pertanto, è importante monitorare attentamente l’orto e raccogliere rapidamente le verdure una volta che sono pronte per essere mangiate.

Si scopre che le bottiglie di plastica possono essere utilizzate molto comodamente per coltivare ortaggi. Questa soluzione non è solo economica, ma anche naturale ed ecologica. Può anche essere molto divertente e divertente, soprattutto se fatto con la famiglia. La creazione di un progetto del genere può essere un’esperienza molto gratificante che incoraggerà tutti i partecipanti a rispettare la natura e prendersi cura del proprio giardino.

Leggi anche  Accelerare la crescita del bosso: 5 consigli di manutenzione da provare in giardino

Articoli più recenti

Potreste essere interessati anche a