Sabato 04 Dicembre 2021
   
Text Size

MONDIALI DI SCI. RESEXTENSA INCANTA IL PUBBLICO-foto/video

mondiali-elisa-barrucchieri-pp

mondiali sospesi in ariaIl 20 febbraio, all’inaugurazione della 49^ edizione dei Campionati mondiali di sci nordico trasmessa in mondovisione, Elisa Barucchieri, Anna Moscatelli, Claudia Cavalli, Vito Cassano, Gabriele Montaruli, Maria Agatiello e Marco Zanotti di ResExtensa hanno “volato” nel cielo di Trento e scalato la Torre civica in piazza Duomo.

Sottratta al Teatro Rossini per alcune settimane e cooptata dallo studio Festi cui è stata affidata la spettacolare regia dell’evento, Elisa ha curato le coreografie di danza acrobatica che tanto hanno incantato il numeroso pubblico.

“Voli” incastonati nel pavè di una scenografia da sogno, proiettata sugli schermi e sullo sfondo della Torre dell’orologio su cui si sono inerpicati gli artisti in pindariche passeggiate, in danza con le loro ombre.

Al termine della prima ora, dopoPiazza Duomo tricolore2 il suggestivo alzabandiera in una piazza vestita dal tricolore sulle note dell’inno nazionale e dopo i saluti delle autorità, lo spettacolo ha inizio.

Sui palchi mobili, fate dalle ali stellate, illuminate da aerostatiche lune rese iridescenti da luci fiabesche, narrano le leggende di boschi stregati. Le ombre dei rami si allungano ed ondeggiano sui tre schermi.

Stradivarius inneggia all’abete rosso cui affida l’eco della sua gloria, mentre i maestri liutai si adoperano affinché l’antica arte e la perfezione delle note non vadano smarrite.

Sboccia sullo schermo una baita, il caminetto è acceso, gli sposi si abbracciano mentre i boscaioli danzano insieme a mascheroni di legno dalle apotropaiche fattezze e - metafora di eterea purezza - un’altra sposa vola verso l’alto, di bianco vestita.

mondiali acrobati orologioLe gesta di grandi scalatori tornano a vivere sullo sfondo e dal vivo, nelle audaci escursioni sulla Torre dell’orologio e sul cavo sospeso a mezz’aria in piazza.

Due tennisti si sfidano sui trespoli, si cercano, si intrecciano, danno vita a sculture aeree di grande suggestione.

Quando Elisa, seduta sul bianco pianoforte, vola verso il palco insieme al suo pianista, sotto lo sguardo incuriosito di eleganti e nobili gaudenti riuniti in un galà, una voce suadente, fuori campo, interpreta il disperato desiderio di riscatto e libertà di una donna “schiava” del suo sogno. Anela a vivere e scalare le vette dei monti, prima di spogliarsi ed abbandonarsi al suo triste destino.

Con l’arrivo di re Laurino le Dolomiti si tingono di rosa e i petali, in mondiali coreografia rossosurreale ascesa verso l’alto, inondano gli schermi.

Anna Moscatelli, vestita di rosso, plana con grazia, danza e volteggia protetta dallo sguardo della luna dal volto fiabesco che la accompagna. Sembra che sia un refolo a farla danzare, quasi fosse una foglia autunnale rapita dal vento.

Cambia la musica, sulle note di “Sky saw” si staglia sullo sfondo Chamonix, luogo in cui nel 1924 si tennero i primi giochi olimpici invernali. Sul trespolo lo sciatore fa slalom e caprioleggia con grazia, la sua ombra lo imita ed insegue. Sul palco ballerini “fiocchi di neve” con casco e palloncini danzano e su tapis roulant mimano audaci discese.

Dietro di loro, sullo schermo gli atleti di ieri: Bice e Giorgio Vanzetta, Cristian Zorzi, Peter Schlickenrieder, Andreas Goldberger e Alberto Tomba, ed ancora lanterne in volo verso il cielo e fuochi d'artificio.

La neve attraverso uno spettacolare gioco di luci tridimensionale invade la piazza, lo spettacolo volge al termine e la presentatrice Barbara Pedrotti invita tutti gli artisti sul palco per raccogliere il caldo applauso del pubblico, prima di lasciare scorrere i “titoli di coda” con i nomi dei protagonisti.

A Monica Maimone dello Studio Festi, regista della fantastica kermesse, un plauso per aver spettacolarmente evocato, con la sua sapiente regia, la storia dei luoghi e dello sci, affiancata dalla prestigiosa regia “tecnica” di Ezio Maffei e Paolo Maimone.

mondiali coreografiaSul palco ben trenta figuranti e quaranta artisti tra cui i danzatori di Artedanza di Fabrizio Bernardini, gli attori dell’Accademia di Comunicazione e Spettacolo Spazio 14, il Circolo Tridentum, nel … cielo - invece - ResExtensa, miracolosamente scampata al rischio di ibernazione alle temperature polari delle Dolomiti, senza il supporto di tute termiche, a 65 metri di altezza e all’aperto.

Unica fonte di calore, nel corso della cerimonia dei mondiali - per la terza volta in Italia -, la calda partecipazione del pubblico e dei 320 atleti in rappresentanza delle 57 nazioni partecipanti. Emozionante anche l’esibizione dei 130 coristi e bandisti trentini che hanno eseguito il canto scritto per i mondiali da Goran Bregovic il quale, al termine della rappresentazione durata poco più di due ore, ha diretto un concerto di beneficienza a favore dell'AIL - Associazione Italiana contro le Leucemie della Clinica Oncoematologia Pediatrica dell'Università di Padova - mondiali bandanell’Auditorium Santa Chiara, registrando il tutto esaurito.

Questi campionati mondiali passeranno alla storia anche per l'attenzione all'ambiente, l’uso  ecologico delle risorse, in particolare del legno, e per l’attenzione riservata alla mobilità sostenibile. Tutte le strutture in legno e i prodotti cartacei dell’evento sono stati, infatti, realizzati sfruttando solo materiale proveniente da foreste certificate Pefc di Val di Fiemme a basso impatto ambientale e lavorati dagli artigiani del posto.

“Ben 1.200 metri cubi di legname - a detta di Antonio Brunori, segretario del Pefc Italia - in parte impiegato in strutture che potranno essere riutilizzate, in parte trasformato in fonte d’energia a basso impatto ambientale che illuminerà e riscalderà le case dei cittadini”.

Un evento in cui essere "gioiesemente" orgogliosi, grazie alla presenza e alle straordinarie performances in mondovisione di ResExtensa ed Elisa Barucchieri che da quest'anno "abitano" il teatro Rossini.


Foto in parte tratte da "Squarciomomo" (http://fotomomo.blogspot.it/2013/02/mondiali-di-sci-nordico-fiemme-2013-la.html).

Per vedere nell'intero video lo spettacolo dei danzatori di Resextensa, cliccare qui sotto e posizionarsi da 1h e 00' a 1h e 35'.

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-faf9eb0e-39d3-45c8-84a5-979defc775cc-fiemme2013.html#p=

Commenti  

 
#2 Veleno 2013-02-24 23:21
Non so se ci avete fatto caso, ma questo sito è l'unico in tutta Italia che ha scritto che Resextensa ha partecipato alla cerimonia dei mondiali, non sta scritto da nessuna parte. Eppure Elisa e i suoi sono stati i più visti e ammirati e pure i meno... nominati. E va be che siamo nel profondo nord, ma Elisa Barucchieri è internazionale, anche se abita un teatro del sud:)
 
 
#1 Nicoletta 2013-02-24 21:05
Complimenti sinceri da chi ha sempre creduto nella professionalità di resextensa. ... ;-)
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.