Domenica 18 Agosto 2019
   
Text Size

“TIGRE NEGLI OCCHI”, MATTONE NEL CUORE DEI MODERATI?-foto

moderati-gruppo-dirigente-p

povia-e-moderatiPremessa: trattasi di articolo di opinione e non di informazione. Si consiglia a tutti coloro che hanno problemi nel digerire opinioni contrastanti con le proprie, di leggere attentamente queste avvertenze ed evitare di proseguire nella lettura. Tra gli effetti collaterali sono stati segnalati casi di vomito irrefrenabile, di commenti traboccanti succhi gastrici su facebook, e antipatici reflussi esofagei anche a post cancellati.

Sei liste e rispettivi sponsor in corsa per “Povia sindaco subito” (a breve se ne aggiungeranno altre due).

Non saranno frutto di una oculata campagna acquisti, povia sergio 4come sottolineato da Sergio Povia il 21 marzo nella sala De Deo, ma di certo neanche “animali domestici” se in tutti l’ex sindaco ritrova “la tigre negli occhi”, stilema coniato da Emiliano in una sua conferenza che evidentemente è piaciuto molto al leonino (di segno zodiacale e di fatto) Povia.

Non abbiamo vendette da consumare”, continua il politico nella sua disamina, d’altra parte tutto quello che “umanamente” poteva esser fatto per eliminare gli avversari di ieri (Vito Mastrovito) e di oggi (Piero Longo, per quelli di domani il cantiere è all’opera) è stato fatto con rigore scientifico ed alleanze che oggi si svelano in tutto il loro splendore.

Nella giungla in cui quesventaglini-moderatiti “predatori politici” si aggirano, qualche novello Tarzan tenterà di togliere all’aspirante re della foresta il trono, ma dovrà tenersi lontano da artigli e finti alleati e tener d’occhio le liane (metti che qualche “franco” tiratore stia già “segandole”?).

Nel suo (di Povia) pio desiderio di “restituire alla città un po’ di consapevolezza di quello che può dare (?!?)” e di leadership sul territorio”, “che programmi il futuro” un preoccupante deja-vu!

Che ci siano altre discariche, dismo (inceneritori), compostaggi e chiusure di passaggi a livello e magari dell’ex Inam (visto che l’ospedale si è già chiuso) tra le cose “non dette né scritte” per il futuro di Gioia?filippo-donvito-moderati

Più che di consapevolezza su ciò che la città può dare, forse agli elettori farebbe più piacere sapere con esattezza (e soprattutto sincerità) cosa riceverà e quanto costerà loro!

Fa tenerezza – di contro - Filippo Donvito quando dichiara che non ci sta a fare la parte del “cattivo” mentre gli altri sono i buoni, lascia invece un po’ perplessi la sua successiva dichiarazione “siamo favorevoli alla conservazione dell’identità politica e dei valori (?!) perché una società senza valori è destinata a fallire – ed ancora – con un pizzico di presunzione e tanta umiltà (!?!) vogliamo esser garanti del cambiamento”.

A quali valori fagianni-valletta-moderatirà mai riferimento? Come si può essere al contempo umili e presuntuosi? Misteri della dialettica politichese!

Ma quel che sicuramente in questi frangenti più lo sconforta è il non poter “scrivere” di politica, lasciando alla sua super impegnata vice il compito di redigere interviste ed articoli su tutti gli accadimenti locali sul suo giornale ed altri organi di informazione. E per fortuna che, da brava atleta, riesce a star dietro a tutto!

Per Valletta non ci sono dubbi: “Per qualcuno che se nepiera-de-giorgi2 va, tanti altri si stanno avvicinando o stanno tornando” ed il maggior conforto è la vicinanza dei giovani, quanto alla De Giorgi “ha deciso legittimamente di non farsi strumento di rivalse personali” lasciando campo libero senza primarie a Povia.

Dall’esterno non è che la si veda proprio così. Il ritorno degli “eroi” potrebbe essere un segnale non esattamente positivo, si sa, gli avvoltoi volteggiano intorno al cibo in attesa che sia loro… servito.

La De Giorgi, forse, dopo tutti i tira e molla si è sentita anche sollevata… la responsabilità di lottare con simili avversari e neanche appoggiata da tutti i suoi non le doveva far dormire sonni tranquilli. Meglio un ruolo gregario ed un bfederico-antonicelli-moderauon assessorato a risultato conseguito.

Quanto ai giovani non è complicato blandirli e lusingarli, loro sì che hanno sogni e speranze e si impegneranno fino allo stremo per un posticino al… sole! A loro suggeriremmo di contattare gli “ex giovani” inseriti negli anni passati nelle “creature” imprenditoriali poviane e scoprire cosa fanno di bello oggi. Potrebbe essere illuminante!

Povia è garanzia di competenza e sicurezza – recita convinto Federico Antonicelli a nome del FLI – la persona più “giusta” per amministrare Gioia”, e di competenza, dopo aver letto il programma del Ftommaso-venere-moderatiLI (a proposito, perché poi è stato tolto dal sito?) e la lettera in cui Antonicelli si dissociava dallo stesso, ce n’è davvero bisogno, e anche un pizzico di coerenza non sarebbe male, ma questa è una spezia in disuso nelle pietanze politiche.

Ne è esempio Tommaso Venere, che trasmigra dalla “Lista Schittulli” a “Uniti per Gioia” pur di non abbandonare Povia (ed è il quarto geometra della coalizione, con Pietro Donvito, Masi Lenin e Ardillo, senza contare gli ingegneri Ludovico, Mancino e Tuccillo, praticamente la coalizione del mattone!).

E per non rischiare di ritrovarsi senza la figura chiave capodiferro-saverio-dottoredel “doctor house comunale” (nella precedente legislatura il compito era assolto egregiamente da Isacco Isdraele e meno puntualmente dal Tommaso Donvito), ecco scendere nell’agone Saverio Capodiferro, oncologo, facente parte della Fondazione “Dino Leone” nonché segretario dell’UDC e fratello del consigliere Vincenzo Capodiferro che nell’amministrazione Mastrovito ricopriva la carica di Presidente del Consiglio, il quale per tener calmi gli animi ed evitare sbalzi di pressione, invita tutti a tenere a basso profilo i toni della campagna elettorale e ringrazia i tanti giovani che si sono aggregati.

donato-lucilla-intrvistaIn questa “giungla”, perché davvero tale è, tra tanti feroci concorrenti con “la tigre negli occhi” ed altre strane creature (gli zombi di “A volte ritornano” di King, i basilischi destroidi pietrificati che all’improvviso si rianimano come nei film di Herry Potter) non dispiacerà incontrare, di tanto in tanto, persone “normali”, con lo sguardo pulito di Donato Lucilla o quello mite di Enzo Cuscito, magari non saranno del tutto vegetariani ma almeno non sarà necessario ricorrereenzo-cuscito-punti a fruste e fuoco per difendersi dal loro assalto.

Chi potrà tenere a bada “le tigri negli occhi” meglio di un prodigio e di un evangelico rimando al primo estremista di sinistra della storia dell’umanità, Gesù Cristo? (Triluska)

Scatti fotografici a cura di Mario Di Giuseppe che si ringrazia per la collaborazione.

Commenti  

 
#25 la verità 2012-03-29 13:33
alla redazione perchè non parlate dei veri voltagabbana: TISCI, FALCONE, PARADISO, TUCCILLO, DONGIOVANNI, ANTONICELLI, GALLO Filippo, DE BENEDICTIS, MASTROMARINO, BRADASCIO 2,
MASTROVITO(GIA' A STILARE IL PROGRAMMA DI POVIA) tutta gente che ha sfruttato Longo e sentendo puzza di SCONFITTA è passata alla corte di POVIA per continuare a coltivare i prorpi interessi.
 
 
#24 Donato Colacicco 2012-03-28 23:10
Mi spiace deluderti caro Francesco...ma ad oggi posso guardare chiunque a testa alta, e soprattutto non devo dire GRAZIE a nessuno per quello che sono o per quello che ho realizzato, se non agli insegnamenti della mia famiglia!E non voglio sottintendere che sia una persona perfetta, ma solo che mi piacerebbe vedere un contesto sociale dove la meritocrazia non sia una mera chimera, ma un valore assoluto su cui basare le scelte. E proprio perchè ho provato sulla mia pelle cosa significa non sottomettersi ai meccanismi della raccomandazione, che mi impegno in un progetto che ha alla base la volontà di scardinare un sistema imperniato sul clientelismo! E come ho già scritto, chi come noi ha una situazione personale stabile, ha il dovere morale di impegnarsi per un futuro migliore per tutti, in cui i propri diritti non siano mercificati con il voto di scambio, e le persone non siano rese "schiave" dalle promesse del politico di turno!
 
 
#23 galuanna 2012-03-28 12:29
X la Redazione: perchè non organizzare un incontro tra il prof Giannini e Povia?
Sarebbe, anche questo, un interessante "Punti di vista".
 
 
#22 Antonio N. 2012-03-28 11:14
Complimenti al prof. Francesco Giannini. quoto in tutto.
 
 
#21 Popeye 2012-03-28 10:12
Ecco, bravi! L'OSPEDALE: iniziamo a parlarne. Iniziamo per una buona volta a capire ed identificare i responsabili di questo DELITTO CONTRO I CITTADINI! Se Povia ha votato in maniera ambigua, opportunistica, e contro i suoi stessi cittadini ed elettori, che spieghi quale funzione di tutela per la Città ha posto in campo, quando è stato consigliuere provinciale, regionale, comunale e Sindaco di Gioia del Colle! Anche tutta la sua "corte celeste", che ancora oggi ha la sfacciataggine di sostenerlo e definirlo il "migliore", provi a spiegare semplicimente e chiaramente alla gente, i perchè VERI di questi atteggiamenti del "superman gioiese". Però che siano consci del fatto che a Gioia del Colle, in molti hanno smesso di credere alle fate ed alle favole. Restate a casa. Smettete di vestire i panni dell'agnello solo perchè pensate di essere politici. Siete soli lupi famelici e, nel tempo (oltre alle varie prove di fiducia rinnovate dall'elettorato), avete già ampiamente dimostrato quanto vi importi di questa Città e dei cittadini. E' storia scritta da voi negli anni, non pettegolezzi gratuiti. VERGOGNA.
 
 
#20 galuanna 2012-03-28 08:14
Mi auguro che i gioiesi ricordino il tradimento di qualcuno a proposito dell'ospedale!
Una pugnalata al cuore e sopratutto a quello degli anziani, che ho visto io stessa ARRANCARE e lo sottolineo, per arrivare dal parcheggio gratuito all'entrata del Miulli, sotto la pioggia e sotto il solleone. Dov'era l'entourage "cattolico" del PD, quando, così come ha scritto il prof. Giannini, quando il sindaco più amato degli italiani, firmava la condanna a morte del nostro ospedale e, di conseguenza, la condanna a morte di tante persone impossibilitate a raggiungere i vari ospedali limitrofi?
Ma con che faccia si ripresentano,TUTTI QUANTI, ai cittadini gioiesi?
MA per piacere uno scatto di dignità, uno scatto di sano orgoglio,chiedete scusa a chi vi ha votato e RIVOTATO. Godetevi quello che avete, non fate più danni ai gioiesi.
Recitate un bel "MEA CULPA" e... "SCIATAVINN"!!!!
Chiedo scusa per la veemenza ma, mi fa ancora male il cuore!
 
 
#19 Francesco Giannini 2012-03-27 21:58
Caro dott. Donvito, come mai fin quando regnava Povia il tuo giornale sparava bordate contro di lui e oggi afferma che è il miglior sindaco che potremmo avere e, non certo in sintonia con il passato, si allea con lui?
Ma con che faccia ha il coraggio di presentarsi il suo candidato sindaco? Gli chieda cosa ha fatto per Gioia in 5 anni come consigliere alla Regione o alla Provincia. Io aspetto ancora una sua risposta. Di certo so che, dopo aver votato in Consiglio comunale a favore di un o.d.g. sul mantenimento dell'Ospedale di Gioia ( cavallo di battaglia del suo movimento ), qualche ora dopo in Consiglio regionale ha votato a favore del Piano di Riordino Ospedaliero Regionale, decretando così non solo la chiusura dell'Ospedale Paradiso, ma, ciò che è grave, anche il potenziamento di quello di Putignano e suppongo che dalla sua militanza come consigliere regionale si sia assicurato buonuscita e vitalizio.
Altri risultati non mi è dato di conoscere, per cui attendo risposte illuminanti.... per votarlo.
Grazie gioiesi!( lui avrebbe dovuto almeno dire, ma non l'ho mai sentito ).
Allora... Povia, Sindaco subito.... ma a Ruvo!!!!
 
 
#18 Francesco 2012-03-27 21:57
Al sig. Colacicco vorrei dirgli che mi sembra molto facile ergersi ad estremo moralista quando si ha un ottimo posto fisso e tra l'altro nel proprio paese. Mi piacerebbe sapere come si fa ad avere tutta questa fortuna. Dice il sig. Colacicco "Chi nella vita è stato abituato a tirare avanti con mezzucoli, con approssimazione, attraverso le solo conoscenze e raccomandazioni"............... PRIMA DI PARLARE DEGLI ALTRI FARESTE BENE A RIPERCORRERE IL PROPRIO PASSATO......
 
 
#17 Gioiese Stanco 2012-03-27 21:15
Come non condividere quanto affermato da Donato Colacicco? Soprattutto in quanto, che piaccia o meno, dopo vari tentativi di gettare "fango addosso" sia a lui che al neonato Pro.Di.Gio. stanno dimostrando di mantenre una linea di condotta nuova per la nostra disastrata e sventurata Città? Non si tratta di affermare l'ovvio ma, semmai, di riappropriarsi dei propri "sensi" così tanto annebbiati e drogati da anni di politica malata ed anti-sociale, basata solo sull'interesse dei pochi a danni dei tanti, che continua ad usare il mezzo della confusione e delle tattiche spiegate/imbonite in "politichese", per distrarre la pubblica opinione da quanto è già sotto il naso di tutti, e da lì iniziare un processo di ricostruzione delle coscienze e quindi di un tessuto sociale. Che ben venga quindi non uno ma mille Pro.Di.Gio. perchè ... nun je la famo proprio più! Da ammirare quindi il coraggio e lo spirito di indipendenza, per il raggiungimento di un rinnovamento, fatto da gente comune e non politici di professione. Fino a prova contraria, da quanto si legge e sente in giro, i partecipanti a questo movimento civico hanno tutti, da sempre, un lavoro nel quale si sono affermati con i saacrifici personali, non certo con la politica, i mezzucci politichesi o la mancanza di un lavoro ed una realizzazione nella società, come invece si può e deve dire per sedicenti "politici di professione" , troppo attaccati a logiche poco o niente fondate sull'interesse di una comunità. In quanto alla "esperienza amministrativa" che molti di loro sbandierano come contradaioli toscani, contrapponendola a capacità non ancora espresse da parte della gente comune (come LORO la definiscono) c'è da chiedersi: ci sono nati esperti, oppure ci sono diventati traviando il significato della "politica" e tradendo le aspettative delle persone che LAVORANO ogni giorno? La "tigre negli occhi" è quindi solo il mezzo per continuare a drogare le coscienze per il proprio uso e consumo, ma "il mattone" (solo quello) è evidentemente il solo fine di questa classe di "politici esperti". ... Meditate gente, meditate! A Pro.Di.Gio. un augurio per la riuscita nel tentativo di sradicare e combattere le logiche becere che ci hanno ridotto in queste condizioni e, visto che fra le loro fila ci sono anche persone che operano nelle forze armate, forse può velere un motto: "nessuna paura, sempre avanti".
 
 
#16 Donato Colacicco 2012-03-27 16:53
Caro picnic dovresti leggere con attenzione quello scrivo, in quanto a parte poche mie opinioni personali (mi spiace averne e volerle esternare!) nella maggior parte dei casi inserisco dati di fatto e riporto frasi dette da altri. Poi cmq, visto che ci metto nome e cognome, se qualcuno ha voglia di controbattere faccia pure. D'altra parte alla tua vigliaccheria, e mancanza di personalità io contrappongo la volontà di dire quello che penso. E in realtà devi esser grato a tutti quelli che come me ci mettono la faccia e tentano di cambiare le cose e far aprire gli occhi alla gente. In fondo lo facciamo anche per te che sei sicuramente costretto a restare nell'anonimato perchè non hai il coraggio di esprimere le tue idee, se mai ne avessi, per non precluderti la possibilità di avere l'aiutino giusto al momento giusto dal padroncino giusto! Io come i miei amici potremmo starcene a casa tranquilli a goderci il nostro piccolo mondo,; grazie a Dio abbiamo uno stipendio, un lavoro, una famiglia una casa, ma riteniamo di aver un dovere morale nei confronti dei nostri figli in primis, ed in generale delle generazioni future a cui la politica di oggi non riserva le giuste attenzioni! Sarebbe troppo facile disinteressarsi, avremmo molti più falsi "amici" e molti meno problemi. Abbi il coraggio anche tu di fare una scelta attiva e dalla parte di chi pensa ad un futuro migliore per tutti.
 
 
#15 cittadino 2012-03-27 16:16
Nulla da dire su Povia, che forse è stato il meno peggio degli ultimi amministratore, anche se la deve smettere di prendere in giro la gente con promesse e impegni che ogni volta non mantiene. Quello che turba è vedere tra i suoi sostenitori vari consiglieri uscenti (geometri e pseudo ingegneri) che attualmente sono (al centro di indagini) per (irregolarità) edilizi. Infatti codesti tecnici, solo perchè alzavano il dito in CC, sia con Povia, sia con Mastrovito e sia con Longo, hanno inventato strategie di (irregolarità) edilizie regolarmetente autorizzati dai vari sindaci che lo imponevano ai (...) dirigenti U.T.; è l'ora di finirla, perchè illudono i cittadini che successivamente sono oggetto di denunce.
 
 
#14 picnic 2012-03-27 14:13
Come sempre i commenti del Sig. Colacicco sembrano (sono??) dettati dall'alto...per la serie "quello che faccio io è il meglio quello che fanno gli altri fa schifo". Un po di umiltà non guasterebbe!!!
 
 
#13 galuanna 2012-03-27 10:49
Che Qualcuno lassù, ci conservi Gioianet!
E' un "bel lèggere!
Come si fa a non "rileggere" per esempio, Donato Colacicco e Ocasapiens?
I loro interventi,senza nulla togliere agli altri, hanno un tocco particolare, di cultura che mi prende parecchio e, leggerli... è gratis!
Un in bocca al lupo grande come il mare, naturalmente va a PRO.DI.Gio, a questo gruppo di cittadini gioiesi che stanchi di assistere al maltrattamenti inflitti al nostro paese dai "vecchi ed esperti politici", con coraggio senza lacci e lacciuoli, ci stanno mettendo la faccia!
Che tristezza assistere ai dibattiti, si parla soltanto di vecchie e nuove alleanze, del perchè del cambio-casacca e di come segare la sedia aell'ex amico di partito! PRO.DI.GIO non ha di questi limiti e, come ha scritto ocasapiens si semina e si può giurare sul buon raccolto.
Devono continuare ed essere forti!
 
 
#12 tantoper 2012-03-27 09:26
COMPLIMENTI alla redazione x l'articolo, non è altro che lo specchio di questa vergognosa campagna acquisti mai vista come ora.
Continuate così e non vi curate dei "cecchini" che vorrebbero togliervi di "mezzo" (metaforicamente parlando), mi auguro solo che la gente non si lasci abbindolare dalle chiacchiere, e che sappia scegliere chi scenderà in campo senza interessi di parte.
 
 
#11 Bocciofilo 2012-03-26 22:39
Antò, De Leonardis sta dappertutto! Comunque gli incontri dei moderati vanno avanti da più di un mesetto, forse quando hanno scattato la foto ancora non s'era deciso da che parte stare. E secondo me manco ora ne è certo... sai che mal di pancia se diventa vice di Longo! E Longo dovrà guardarsi le spalle a 360 gradi per evitare coltellate a tradimento fin d'ora;)
Scommettiamo che fino al 31 va pure Claudio tra i Moderati? Qualche vecchio amico di papà già sta in prima fila...
 
 
#10 Donato Colacicco 2012-03-26 22:17
Il grande Julio Velasco, lui si che ne capiva di occhi della Tigre. E mai e poi mai avrebbe definito tali quelli di chi è costretto a leggere i propri interventi per dare forse un senso alle parole, o quelli di chi ha grande imbarazzo ad ammettere la completa sconfitta della tanto acclarata linea partitica a favore degli interessi dei soliti noti, o men che meno di chi in qualche modo deve giustificare le capriole tra una lista e l'altra per restare attaccato al carro del presunto vincitore! Ecco nessuno di loro, a mio avviso, avrebbe fatto parte della squadra di Velasco. Il buon Paolo Covella tentò di arginare la nascente Arca di Noè, ma lo stesso Filippo Donvito si affretto a stigmatizzare il Gran Bazar FLI-PD... ora siamo in cerca di una definizione per la corazzata che finalmente è stata varata per schiacciare tutto e tutti con la propria "Esperienza Amministrativa", la propria saggezza economica-finanziaria, insomma "il meglio delle competenza amministrative di Gioia". Certo quel meglio che negli ultimi due mandati ha saputo fallire su tutti i fronti. Ma attenzione anche la più potente delle corazzate può arenarsi per una semplice e piccola falla. Un pensiero speciale, poi, lo rivolgo al sempre acuto e saggio Ventaglini, eretto ormai a salvatore della città con la sua accertata esperienza e nota conoscenza dei problemi che vorrà dimostrare da futuro Assessore. Il mio pensiero, che già ho avuto modo di esternare, è che per fortuna in questo paese c'è gente che lavora ogni giorno, che ogni giorno si confronta con realtà anche internazionali dove deve saper dare risposte rapide ed efficaci ai problemi. Chi ha le fondamenta e capacità , attraverso lo studio e l'analisi dei problemi, è portato a trovare le soluzioni rapidamente. Chi nella vita è stato abituato a tirare avanti con mezzucoli, con approssimazione, attraverso le solo conoscenze e raccomandazioni, neanche con 20 anni di Consiglio Comunale potrà acquisire la capacità per risolvere problemi e far crescere la comunità. All'amico Filippo Donvito, vorrei solo dirgli che noi di Prodigio non siamo i buoni, ma siamo sicuramente INCAZZATI per lo scempio di questa città che si presenta ai nostri figli, non frutto degli ultimi 7 anni, ma risultato finale di quelle che, a mio avviso a torto, vengono tanto decantate come le amministrazioni d'oro di Povia. Saran state d'oro, ma probabilmente non per quello che ci è lasciato oggi in eredità. Ma la campagna elettorale è solo all'inizio ed avremo modo pian piano di scoprire chi e Ciccio e chi è Don Ciccio. Ed il Sig. Ventaglini avrà sicuramente modo di conoscere molto bene Donato Lucilla, il suo gruppo, ma soprattutto i contenuti che prevedono una prospettiva di città completamente diversa da quella che loro ci vogliono propinare...dall'alto della loro saggezza!
 
 
#9 Antonio N. 2012-03-26 21:59
nelle foto deleonardis che ci fa li?? e poi si dice che sta con la destra? bò
 
 
#8 sangiorgio 2012-03-26 20:07
Lasciamo stare i santi e tanto più Gesù Cristo e la sua improbabile collocazione politica....quello che è indiscutibile è che occorra tanta fede per sopportare questo miasma
 
 
#7 ludovico v. 2012-03-26 17:50
sara' interessante vederli tutti insieme sui palchi cittadini con le parole misurate a non offendere i componenti della giunta longo ,di che cosa parleranno buuuuuu,povero pd che scelta scellerata hai fatto!!!!!!!
 
 
#6 il falconiere 2012-03-26 17:20
complimenti...ottimo articolo...valida alternativa alle domande senza pepe ne sale che si vedono nei servizi della CNN erasmiana
una chiave di lettura che fa riflettere sui perchè di questa evitabile "grosse koalition" di tedesca stirpe o al governo montiano a cui, non si sa perchè, povia e company paiono ispirarsi...qualcuno gli spieghi la differenza tra governo dei tecnici e governo elettrotecnico delle tigri circensi e trasformiste...facciamo un serio in bocca ....alla tigre solo a Cuscito e Lucilla
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.