Sabato 04 Luglio 2020
   
Text Size

“Gioia del Colle non mollare. Non cedere alla paura…”

panorama gioia del colle

panoramica gioia del colle“Cari concittadini, il Covid-19 ha cambiato le nostre vite e la nostra Economia per sempre, molta gente ha perso il lavoro e molte attività hanno chiuso temporaneamente, e tutto per colpa di un virus terribile che presto siamo sicuri scomparirà.

Noi di In Movimento per Gioia però vi chiediamo di non mollare, di non cedere alla paura e alla disperazione che ci opprimono ogni giorno di non credere a gente che falsamente propone gesti eclatanti per darvi una mano quando in realtà vi invita a rivolte e proteste contro Governi e istituzioni.

Ricordatevi che la strada della violenza non risolve nulla.

Da qualche giorno sulle plance comunali in più punti sono affissi dei manifesti che noi di In Movimento per Gioia abbiamo preparato per invitarvi a non cedere e ripartire, affrontando le oggettive difficoltà che in questo momento tutti noi stiamo affrontando, ma che con coraggio e l'aiuto del nostro Governo....pian piano risolveremo.

Inoltre, chiediamo al Sindaco e alla Giunta Comunale come atto di rispetto e di coraggio verso tutti noi che stiamo affrontando questa pandemia

-la riduzione del 30% per 12 mesi del proprio stipendio da sindaco e assessori da utilizzare in progetti utili alla Cittadinanza di Gioia del Colle.

In momenti di difficoltà tutti devono dare una mano”.

In Movimento per Gioia

manifesto 5 stelle non aver paura

Commenti  

 
#13 Nicola A. 2020-06-01 09:22
@Studentesco, secondo lei la disinformazione genera "furbizia"? Francamente sono basito! Chi fa le "furbizie" è molto ma molto informato, sa MOLTO BENE come aggirare legalmente le regole per trarne personale vantaggio, altro che disinformazione. E se affermo che ci sono state "infiltrazioni" per il contributo di 600 euro è solo perché so con certezza che questo è accaduto come ci sono certezze che qualcuno si "infiltra" tra il RdC, Welfare in genere; sussidi a vario titolo, esenzioni ticket, falsi invalidi, falsi disoccupati…… devo continuare???? Quando la GdF li scopre, nessuno si meraviglia e questa non è DISINFORMAZIONE, chi fa queste "furbate" (per me sono e restano reati) CONOSCE BENE LA "STRADA". La invito a documentarsi BENE.
 
 
#12 studentesco 2020-05-29 15:56
@11 secondo me dalla facilità con cui si genera disinformazione!
 
 
#11 Nicola A. 2020-05-28 18:42
@Studentesco, secondo me, dalla mancata certezza della pena di qualsiasi fattispecie e dai "premi" (condoni a vario titolo chiamati diversamente anche con nomi di fantasia) che chi Governa lo Stato, le Regioni e i Comuni, concedono periodicamente a coloro che sistematicamente sottraggono risorse alla Comunità.
 
 
#10 studentesco 2020-05-28 16:11
@ #8 La invito a riflettere insieme a me su una domanda a me cara e ricorrente: cosa alimenta la celebre furbizia del popolo italiano??
 
 
#9 Filippo28 2020-05-27 21:02
#vista la puntualità della Redazione, chiedo scusa risponderVi in ritardo. È un discorso in generale, non voglio essere populista o qualunquista, ma in questo momento al governo della Nazione si trovano i politici dei 5 stelle e così come quelli del PD e in ogni discorso fatto ripetono che bisogna avere pazienza, che piano piano ne verremo fuori (parlo della parte economica) e discorsi simili. E quindi volevo sottolineare che con questi discorsi non si fa la spesa o si pagano mutui ecc. Per quanto riguarda il discorso a livello locale ( premetto il mio essere agnostico nei confronti della politica e quindi non parteggio per nessuno), vista la situazione di un paese che è veramente indietro e non perché c’è stato lo tsunami o le cavallette, nessuno ad ora, è credibile...se non dopo aver dimostrato qualcosa con i fatti. E quindi, la chiosa è che la letterina del Movimento, è il nulla. Buon lavoro

La Redazione
Di fronte al nulla assoluto a cui da anni assistiamo in questo paese anche una letterina di "buone intenzioni" può essere una "buona nuova". In quanto ai mutui gli stessi sono stati sospesi, e in merito al fare la spesa il comune ha ricevuto circa 300 mila euro, tra Governo e Regione, da utilizzare esattamente per questo rivolto alle famiglie più bisognose. Di questi aiuti ne sono stati spesi, è stato affermato, meno di un terzo. La restante somma, che fine ha fatto?
Saluti
 
 
#8 Nicola A. 2020-05-27 18:50
@ Studentesco, prima di affermare che io abbia pubblicato eventi inesatti, la invito a visionare i due link del mio commento #5. Quello letto su altri siti è uguale a questo dell'INPS:nhttps://www.inps.it/docallegatiNP/Mig/AllegatiNews/Tutorial_Domanda_Indennita_COVID19_600euro_1.pdf
Riguardo ai percettori, devo solo correggere un dato che potrebbe essere stato frainteso; quando ho citato due categorie (Notai e Avvocati); ovviamente non mi riferivo a tutti coloro che svolgono queste professioni ma, mi creda, più di qualcuno e riuscito a percepire i 600€ compreso qualche amministratore di condominio.

La Redazione
Come per i non aventi diritto del Rdc anche in questo caso tutti coloro che hanno percepito i 600 euro, o qualsiasi altra misura prevista dal Decreto Cura o Decreto Emergenza, pur non avendone diritto, dovranno restituire quanto ricevuto, con tutte le conseguenze del caso. I controlli vengono effettuati, anche a posteriori. Che si sappia.
Saluti
 
 
#7 Filippo28 2020-05-26 16:54
Un elenco bellissimo, peccato che siano per ora solo chiacchiere. Poi è fantastico da parte vostra dire “.....pian piano si risolveranno”. È questo il problema, gli aiuti dovevano essere arrivati ieri! Altro che solite barzellette. Come governanti siete delle pippe.

La REdazione
A quali aiuti ci si sta riferendo? Così, tanto per capire e avere contezza di determinate affermazioni.
Saluti
 
 
#6 studentesco 2020-05-25 16:32
@redazione
Gentilissimi, apprezzando e ringraziandovi per l'immenso lavoro che svolgete nel leggere ogni commento postato da utenti come me, sovviene chiedervi quanto segue: se una persona come l'utente "Nicola A." decide di essere disinformato e di scrivere qui inesattezze gravi come quelle espresse al commento #4, sarebbe possibile evitare di pubblicarne i contenuti? In una fase delicata come quella che attraversiamo sarebbe distruttivo fermarsi alle prime parole del commento in questione ma potrebbe accadere e generare ulteriore disinformazione. Grazie e mi scusa con l'utente in questione che, chiaramente, invito ad informarsi meglio o, per lo meno, su canali ufficiali di stampa o della pubblica amministrazione. Con rispetto.

La Redazione
Perchè non dovremmo pubblicarli? Se sono poco rispondenti alla realtà c'è sempre la possibilità di fare chiarezza. Altro conto sono i commenti che non hanno alcun senso o offensivi.
Saluti
 
 
#5 Nicola A. 2020-05-25 16:21
X la Redazione, in merito alla mia precedente sul bonus 600 euro, la prego di dare un occhiata al seguente link: https://www.diritto.it/bonus-600-euro-come-richiederlo/
chi sarebbero …..•i liberi professionisti con partita IVA attiva alla data del 23 febbraio 2020, iscritti alla Gestione separata* ??
Riguardo all'RdC ed elargizione di altri sostegni; dia un occhiata a questo link: https://www.money.it/Reddito-di-cittadinanza-si-bonus-600-euro-e-1000-euro-beneficiari-come.
Non sarà "reddito di emergenza" ma possono accedere ai 600 euro….e Le pare poco???
Se poi i redattori dei siti raccontano "barzellette" o pubblicano fake news, questa è un altra cosa.
Il fatto di licenziarsi, lavorare in nero per percepire il RdC, lo hanno fatto in tanti e continuano a farlo; basta leggere le cronache per informarsi dei tanti "furbetti" (semmai, approfittatoti) che vengono scoperti. Se a Gioia La GdF facesse dei controlli mirati …… quanti ne "salterebbero" fuori. In privato indirizzato alla Redazione, se vuole, le posso mandare nomi e cognomi e fatti circostanziali.

La Redazione
Le informazioni si prossono prendere dal sito ufficiale dell'Inps, senza girarci intorno. In quanto ai furbetti, ci sono sempre stati, come i falsi invalidi, ci sono tuttora in tutte le categorie, e ci saranno. Basta vedere cosa è successo in questi due mesi di lockdown. E fare di tutta un'erba un fascio non porta da nessuna parte.
Saluti
 
 
#4 Nicola A. 2020-05-25 10:41
anch'io vorrei capire qualcosa; 600 euro alle partite iva, cioè a notai, avvocati, commercialisti, artigiani, quando andavano dati solamente a chi ha avuto l'attività chiusa (negozianti di abbigliamento, estetiste, parrucchieri/e, biancheria e calzature, palestre, piscine), poiché tutti gli altri erano aperti e qualcuno ha fatto anche la "cresta". 1200 alle baby sitter e 500 alle badanti (in questi casi la "distanza sociale" non era valida? Non era meglio aprire le scuole e gli asilo? Tanto, tutta la "gioventù" se ne va in giro creando assembramenti e poi il problema sarebbe la scuola?! E, mettendo il "dito nella piaga" a moltissimi lavoratori DOPO DUE MESI E MEZZO non è stata PAGATA LA CASSA INTEGRAZIONE. M5S, ricordatevi che VOI SIETE AL GOVERNO DEL PAESE e la retorica che fate è penosa. SOLLECITATE chi è al Governo senza fare demagogia. I primi ad errare siete VOI, che fine ha fatto il contributo dei Senatori e Deputati e altri eletti che dovevano devolvere al movimento per farne uso sociale??? Perché un RdC deve prendere anche il reddito di emergenza mentre un lavoratore in Cassa Integrazione dovrà prendere (quando li avrà) 7/800 euro??? Con queste assistenze state facendo passare un messaggio: "NON LAVORATE, TANTO NON CONVIENE", Infatti se una persona lavora e percepisce 1000 euro, con il RdC percepirebbe 750 euro, secondo voi gli conviene lavorare SOLO per 250 euro??? Penso proprio di NO! EVVIVA!

La Redazione
Ma sei sicuro di quello che affermi? Un consiglio. Informati meglio prima di scrivere simili inesattezze. Tutti i professionisti o autonomi, iscritti all'albo professioale non avevano e non hanno diritto ai 600 euro. Chi ha avuto l'attiità chiusa avrà diritto, a seconda del reddito dichiarato, 25000 euro a fondo perduto o ad altri benefit. In merito alle baby sitter, quel bonus non spetta a tutte le famiglie, in merito ci sono una serie di paletti da superare, uno di questi è che spetta a famiglie dove entrambi i genitori lavorano, e la stessa somma può essere spesa anche per i centri estivi, in più non devono godere di altre misure come i congedi parentali. La cassa integrazione lo sanno anche i muri è di esclusiva competenza delle regioni che evidentemente, come per la sanità, si dimostrano impreparate a far fronte a questa emergenza. Non è vero che chi prende il reddito di cittadinanza potrà accedere anche a quello di emergenza, senza contare anche qui i tanti paletti da superare. Se non vuoi lavorare e vuoi ottenere il rdc non devi far altro che farti licenziare, metterti in disoccupazione e poi verificare se ne hai diritto o meno dopo aver prodotto l'isee, oltre che metterti a disposizione del tuo comune, ammesso che i sindaci si decidano a richiedere la tua e altrui prestazione a costo zero. Può bastare?
Saluti
 
 
#3 Pinko 2020-05-25 05:36
Ma perché non scrivete al governo centrale ma come siete diventati bravi sempre in cerca di consensi......fate pena tutti quanti destra e sinistra
 
 
#2 Carlo 2020-05-24 21:38
Fatemi capire, danno 1200 euro per la baby sitter che ne prende 400 euro e 600 euro alle partite iva che non bastano nemmeno per il fitto. Poi danno 500 euro per le badanti che ne prendono 1200. Ma i nostri politici dove vivono? Come mai non sanno fare i conti? Io sto ancora ad aspettare la cassintegrazione e questi pensano allo stipendio dei politici! Come se riducendo lo stipendio migliorano le mie condizioni sociali. Tanto quei soldi risparmiati li buttano da un altra parte. Ha detto bene la Merkel: non daremo soldi ai mafiosi!!!!
 
 
#1 Gay tano Angelillo 2020-05-24 21:31
Amministrazione Mastrangelo ASSENTE!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.