Coop e futuro dei lavoratori. Pro.di.Gio. invia interrogazione

coop gioia del colle

logo prodigio“Il termine improvviso dell’Amministrazione Lucilla nel maggio 2018, a causa dell’incomprensibile abbandono della maggioranza da parte di tre consiglieri, di cui De Rosa e Zileni del Movimento Pro.di.Gio., interrompeva bruscamente il complesso iter tecnico amministrativo avviato per la risoluzione della questione Coop con deliberazione del Consiglio Comunale n. 59 del 10/08/2017. Va ricordato, purtroppo, che a dicembre 2019 per decine di lavoratori terminerà il sussidio NASPI accordato a seguito della chiusura della Coop decretata dal Consiglio di Stato.

Il periodo gestito dal Commissario protempore, nonostante le informali sollecitazioni condotte dal movimento, si caratterizzava da un enorme rallentamento delle attività a causa delle difficoltà da parte del Commissario di seguire in prima persona molteplici attività complesse.

Ciò nonostante, a seguito degli ulteriori accordi concordati sul tavolo regionale della Task Force per l’occupazione, veniva infine emessa la delibera Commissariale n. 148 del 16/05/2019 in cui si concedeva alle due Società proponenti (Coop Alleanza 3.0, Edilizia Stano s.r.l.) la possibilità di adeguare, entro sessanta giorni, i propri documenti progettuali per riprendere l’iter e tentare di finalizzare il tutto il più rapidamente possibile.

Nella scorsa campagna elettorale il caso Coop, che ricordiamo generato da una concessione edilizia data sotto amministrazione di Sinistra e la successiva concessione commerciale data sotto amministrazione di Destra con Mastrangelo consigliere di maggioranza, fu largamente dibattuto e foriero di tante promesse per una rapida soluzione.

Ad oggi, tuttavia, si deve rilevare la completa assenza di informazioni se non fosse per la ventilata ipotesi di contrattualizzare un supporto esterno per la gestione del caso nonostante la presenza di un assessore all’urbanistica. Le tante promesse sono rimaste tali e sicuramente i lavoratori Coop dovranno affrontare un periodo privo di qualsiasi supporto economico.

Per tale motivo il Movimento Pro.di.Gio., per il tramite del suo consigliere Donato Colacicco, formalizza per il prossimo Consiglio Comunale un’interrogazione allo scopo di sollecitare l’amministrazione Mastrangelo”

Movimento Pro.di.Gio.