Come arredare la propria sala giochi in casa

sala giochi

Avere una stanza in più è una cosa sempre più rara nelle case moderne, progettate per ottimizzare al massimo gli spazi. Ma se hai la fortuna di avere a disposizione dello spazio nella tua abitazione, oppure nella tua taverna, puoi prendere in considerazione l’idea di creare una sala giochi in casa.

In Italia le sale giochi sono soprattutto pubbliche, all’interno di locali come bar, ristoranti e club. Una sala giochi privata è un ambiente non frequente da trovare e per questo molto esclusivo. Se cerchi un modo per stupire i tuoi amici, ma anche per disporre di uno spazio in cui divertirti in loro compagnia, ecco una guida su come arredare una sala giochi in casa.

Molto importante è scegliere per quali giochi predisporre la sala, una scelta che è condizionata anche dallo spazio che si ha a disposizione. Se ad esempio si dispone di una stanza molto grande, è possibile pensare di mettere un tavolo da biliardo, ma anche uno da biliardino o per i giochi di carte. Ci sono diversi aspetti da considerare al momento di comprare un tavolo da poker o uno da ping pong, quindi è importante avere un’idea fin da subito di cosa può starci e cosa no.

Tavolo da biliardo

Il biliardo è sicuramente l’elemento più scenografico all’interno di una sala giochi, tanto che spesso viene utilizzato anche solo per motivi di stile e di arredamento, un po’ come il pianoforte. Come detto le dimensioni sono importanti: vanno da circa 2 metri per un metro fino a oltre 2 metri e mezzo per circa 1,30 metri di larghezza. Ce ne sono di diversi tipi e con differenti livelli di finitura, alcuni possono essere dei veri e proprio oggetti di lusso. Oltre allo spazio per il tavolo, deve esserci anche sufficiente spazio attorno per poter giocare agevolmente su ogni lato.

Tavolo da ping pong

Un altro classico per una sala giochi è il tavolo per il ping pong. Il tennistavolo non è solo un gioco da bar, ma un vero e proprio sport presente anche alle Olimpiadi. Ovviamente è utile sapere a quale livello si intende giocare, perché questo condiziona non solo la scelta del tavolo, ma anche l’organizzazione dello spazio. Nel tennis agonistico, infatti, è frequente allontanarsi anche molto dal tavolo per colpire la pallina e quindi sono necessari diversi metri liberi. In una sala giochi queste condizioni sono abbastanza difficili da realizzare, però si può utilizzare l’accorgimento di lasciare un po’ di spazio in più attorno al tavolo.

Biliardino

Un altro gioco che non manca mani nelle sale giochi dei bar italiani è il biliardino. Averne uno in casa è perfetto per fare delle indimenticabili partite con gli amici. A differenza dei due precedenti tavoli, il biliardino non necessita di un grande spazio, dato che la lunghezza arriva a 120 centimetri, mentre la larghezza a circa 70 centimetri. Ne esistono anche di dimensioni non regolamentari, comunque più che sufficienti per divertirsi, e di diversi stili tra cui italiano, americano e francese.

Tavolo da poker

Perché non prendere in considerazione uno spazio dedicato ai giochi di carte. Oggi che il poker è molto popolare, un tavolo per giocare è una scelta molto apprezzata. Un tavolo di questo tipo è solitamente rivestito in feltro e presenta forme diverse, quella classica per i casinò è ovale (possono starci fino a 9-10 giocatori) ma può essere anche ottagonale o rotonda. Le dimensioni variano in base al numero di persona che possono accomodarsi, ma c’è anche la possibilità di ricoprire il tavolo con un coperchio, trasformandolo in un tavolo normale. Non mancano anche tavoli ripiegabili, che occupano poco spazio quando non si utilizzano.

Freccette

Per chi ha una stanza non molto grande, le freccette sono il gioco ideale perché può rimanere appeso al muro e occupare pochissimo spazio. Ne esistono di vari tipi, sia tradizionali, sia elettronici.

Mobile bar

Un accessorio che dà sicuramente un tocco di stile alla sala giochi è il mobile bar, che può essere attrezzato con bevande, bottiglie e bicchieri per ristorare gli ospiti. Può completare la dotazione un frigorifero, una macchina per il caffè e una macchina per il ghiaccio.