Martedì 30 Novembre 2021
   
Text Size

Sfregio Monumento ai Caduti. Il Prof. Castellana bacchetta il sindaco

233295715-192444476276886-1367701744442365199-n

178558576-1128972787515867-6968534004023647464-nIll.mo Sindaco, una volta il Monumento ai Caduti era un sacrario molto rispettato prima che Ella permettesse alla sua amministrazione di autorizzare questa indegna gazzarra quotidiana a base di zampine, fornello e birre con annessi schiamazzi da trivio che non hanno nulla a che fare con il rispetto che si deve al “genius loci”. Molti di noi hanno un parente commemorato su quelle lapidi e non sarà una Sua ordinanza a cancellare il sacrosanto rispetto che si deve a chi non c’è più e ha sacrificato la sua vita affinchè Ella possa perpetrare e perpetuare questa farsa mangereccia e festaiola con buona pace dei residenti che non possono riposare e passano gran parte della notte con le finestre chiuse il che è il massimo della goduria per tutta l’estate. Non parliamo poi di una signora malata cui è impedito un pronto eventuale e deprecabile arrivo di un’autombulanza essendo stato occupato un suolo pubblico.

Questo disagio Le è già stato segnalato dalla nipote convivente della signora ma è stato come parlare ad un sordo. Sfiduciato in un suo resipiscente intervento mi stia bene e perseveri e mi permetta di ricordarLe un carneade Ugo Foscolo autore di una poesiola chiamata “Dei Sepolcri”.

Lei porta nome e cognome di un uomo importante: ne sia degno.

Prof. Piergiorgio Castellana (grande amico del defunto parlamentare Gianni Mastrangelo)

 

Commenti  

 
#31 Gennaro Gelmini 2021-08-18 12:58
Ma quelle attività hanno i requisiti per fare quel tipo di somministrazione (ad esempio hanno il bagno antibagno e bagno disabili)?
 
 
#30 Francesco R 2021-08-17 15:08
Almeno innafiassero le piante ed i vasi del monumento, sono tutte secche e stessa fine stanno facendo gli alberelli di recente piantati. È tutto così approssimativo e sporco , ma i più,e sono tanti, pensano alla loro villetta in campagna , al popolo non ci pensa nessuno
 
 
#29 Mo bast 2021-08-17 13:14
X coerente: l'Amm.ne Lucilla pose fine all'abuso dei tavoli davanti al castello, perche' contro le norme per la tutela dei monumenti di valore storico (di certo non quello ai caduti). Pertanto il proprietario non potendosi piu' "rotolare nel lardo" come avevano fatto fino allora anche i precedenti proprietari, decise di vendere. La pandemia e' stata in un certo senso "una manna dal cielo" per molti, perche' le norme provvisorie e le numerose deroghe in favore della ripresa,si sono trasformate in "privilegio", del quale molti gestori di locali non sapranno piu' fare a meno quando arrivera' il momento.
Questa emergenza ricorda la commedia di "Edoardo": NAPOLI MILIONARIA....
 
 
#28 The jakal 2021-08-17 11:39
Facciamo una risata : pizzeria chiede ed ottiene il dehors all'esterno. Il dehors è sempre vuoto ma occupa 2 posti auto. Ma facciamoci una risata, fuori dalla pizzeria un cartello cita, che vi sono posti a sedere all'aperto sul retro della stessa pizzeria. Domanda, ma allora a cosa è servito il Debors davanti alla pizzeria se poi hai comunque uno spazio all'aperto sul retro della medesima????? Ma chi autorizza tutto ciò verifica ciò che autorizza o è tutto un vogliamoci bene??????
 
 
#27 coerente 2021-08-17 06:04
strada antistante castello,piazza xx settembre,piazzetta corso garibaldi,piazza antistante comune,piazza dalla chiesa,ecc.ecc per citarne alcune, sono state autorizzate dalla vecchia amm.ne a mettere i tavoli.ora e' tutto un dramma si tirano in ballo caduti ammalati e tutto quanto puo' portare in cattiva evidenza l'operato della nuova amm.ne.

La Redazione
Quale precedente amministrazione visto che quelli citati, meno uno, sono anni che occupano il suolo pubblico, ma mai agli attuali livelli, durata e rischi per pedoni e disabili?
Saluti
 
 
#26 Barista 2021-08-16 18:14
Per redazione... Quando accadeva il tutto io ero a servire i caffè a quelli che hanno contribuito a chiudere ospedale.
 
 
#25 Tullio 2021-08-16 16:41
Gioia è ormai diventato un paese da terzo mondo e non lo dice un vecchio decrepito ma un cittadino che paga le tasse e vorrebbe avere il paese a misura di persone con problemi, donne, bambini e anziani. Possiamo dire che Gioia è così? Tornando da Bari e prendendo la strada per San Pio VI ci si rende conto di quanto il paese è ormai alle pezze. Erbacce e sporco danno il benvenuto ai Forestieri, le buche provocano molte molti danni alle auto e di contro si spendono centinaia di migliaia di euro per mettere i dissuasori...
 
 
#24 Cittadino Honesto!1! 2021-08-16 13:37
Ma si, chiudiamo Gioia, questo paese dormitorio, senza nulla di nulla. Evitiamo anche che si possa ripopolare un minimo il centro di questo cimitero pur di andare contro Mastrangelo.
Un paese di vecchi decrepiti che merita di non avere nulla, esattamente come chi odia qualsiasi cosa che sia simile a un alito di vita. Occhio che oggi c'è la festa di San Rocco, potrebbe esserci gente per strada, sacrilegio.

@Redazione Viva gli interessi di pochi, perché quelli della moltitudine grigia e apatica, tra cui voi siete ampiamente schierati, spera sempre nella mediocrità e nel nulla coomune a tutti.

La Redazione
E quali sarebbero questi interessi dei pochi? I soldi? Il fatturato, il proprio benessere economico a discapito del rispetto dei diritti della "moltitudine grigia e apatica"? Un consiglio spazzionato, dovresti cambiare nickname perchè di honesto (nel senso di onestà intellettuale) in quello che affermi c'è ben poco.
Saluti
 
 
#23 Mo bast 2021-08-16 12:52
Mo basta per davvero. Moltissimi ristoratori non hanno avuto diritto ai ristori (non e' un gioco di parole) in quanto il loro fatturato dell'estate 2020 (in piena emergenza) ha superato di gran lunga il fatturato del periodo corrispettivo "estate 2019", quando non sapevamo cosa fosse un'emergenza sanitaria. E' piu' che evidente che quest'anno la "gazarre mangereccia" e' superiore a quella del 2020, pertanto chi doveva recuperare "ha piu' che recuperato", ora ci restituiscano LA NORMALITA'.
 
 
#22 Ludovico 2021-08-16 09:01
Mi piacerebbe vedere uno solo di quelli che si scandalizzano, se Hanno mai portato un fiore a quei caduti. Si parla tanto x, giustamente meglio non far lavorare le persone, meglio parcheggiate le auto.
 
 
#21 Biancalancia 2021-08-16 08:04
Lo stesso discorso vale per la piazza antistante il castello. Nessun rispetto ne' per il monumento e i martiri che rappresenta, ne' per il valore architettonico e storico del castello.
E dire che vent'anni fa furono tolti gli alberi (se non sbaglio ne fu promotore l'allora assessore alla cultura Pino Dentico) perché rovinavano la visuale del castello. Molto meglio gli alberi che stavano prima(almeno facevano ombra sulle panchine) che non vedere gli ombrelloni e le sedie e i tavolini.

La Redazione
Ad essere precisi fu tolta anche la stradina che costeggiava il Castello, esattamente per evitare il parcheggio delle auto, oggi "degnamente" sostituite dai tavoli.
Saluti
 
 
#20 barista 2021-08-16 07:10
adesso tutti dobbiamo pensare alle alle persone anziane e non nella eventualità di ricevere un pronto soccorso.ma quando hanno chiuso l'ospedale NON PENSAVATE ALLE PERSONE ANZIANE... dove eravate? PATETICI.....

La Redazione
Sotto certi aspetti hai ragione, ma che facciamo, creamo altri disagi ai disagi già esistenti? Come il cane che si morde la coda? A proposito, quando accadeva quanto da te ricordato, dov'eri?
Saluti
 
 
#19 Curioso 2021-08-15 21:59
REDAZIONE, MA DI MASTRANGELO E GALLO SI PUO' AFFERMARE CHE SIANO SINDACO E VICESINDACO A TEMPO PIENO?
OPPURE CONTINUANO A SEGUIRE LE PROPRIE ATTIVITA' CHI DI AVVOCATO CHI DI COMMERCIALISTA, NONOSTANTE SI SIANO AUMENTATI GLI STIPENDI NON SOLO LORO MA ANCHE TUTTI I COMPONENTI DELLA GIUNTA?
GRAZIE!
 
 
#18 Marco M 2021-08-15 21:57
Che....figurina Mastrangelo!
 
 
#17 Pazza gioia 2021-08-15 18:39
Signori ma è un monumento...in ricordo di chi ha sacrificato la vita per la patria...non è un cimitero..ora state esagerando...per la questione che non c è rispetto per chi sta sta male e si bloccano strade e stradine lì c è davvero da far ribellione...vedasi piazza xx settembre,vedasi via glinni per il cavallino, e vedasi tante altre zone...
 
 
#16 Antigone 2021-08-15 18:38
Il prof.Castellana dice che l'attuale sindaco porta a suo avviso non meritatamente nome e e cognome di un uomo importante, quello dello zio parlamentare Giovanni Mastrangelo:
Smemorati o forse ignoranti, andate a digitare Foto picchiatori fascisti 1968 Valle Giulia Roma,vi apparirà una bella foto di Almirante sorridente, alla sua sinistra il fu Giovanni Mastrangelo
seminascosto ed un bel picchiatore.Quella fu chiamata la battaglia di Valle Giulia,sede della Facoltà di Architettura dove i picchiatori
di destra si fecero "onore"....Sono contenta che ll nipote non potrà mai assomigliare a quello zio, esponente della destra violenta.
 
 
#15 Sannace 2021-08-15 17:08
Per non parlare di tettoie che nacono come funghi ed impalcature senza permessi di occupazione di suolo. Proprio dietro piazza XX sett.... Ma chi dovrebbe vigilare? Una impalcatura non passa inosservata
 
 
#14 Uomodellastrada 2021-08-15 15:43
Quelle occupazioni sono indegne, indecorose senza rispetto. Non c'è alcun senso del decoro e totale assenza politica su queste questioni. L'assessore si dimetta non si faccia mettere i piedi in testa da sindaco e consiglieri.
 
 
#13 Pinko 2021-08-15 14:58
Caro sindaco se vivevano i vari Pinuccio Tatarella o Don Olindo del Donno tu venivi cacciato a pedate nel sedere con tutta la tua amministrazione
 
 
#12 Pierfrancesco 2021-08-15 14:56
Per non parlare della strada adiacente alla via dei Peuceti, per l'esattezza via Antonio Gramsci oramai di proprietà del Bar- pasticceria, hanno anche modificato i sensi di marcia...

La Redazione
Della serie quando gli amministratori difendono l'interesse privato a discapito dell'interesse pubblico, che dovrebbe essere quello prevalente per cui gli stessi sono chiamati ad amministrare e difendere. Per quale altro recondito e mai chiarito interesse?
Buona continuazione di ferragosto a tutti.
Donato Stoppini
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.