Martedì 30 Novembre 2021
   
Text Size

INCENDIO SU VIA FEDERICO II TRA VILLA DUSE E Q8/foto

195017795-844071319523372-7321292991398302946-n

194499915-553356622717453-8924018609445590562-nCon l'arrivo del caldo iniziano ad aumentare gli interventi per spegnere incendi.

Oggi alle ore 15.50 su richiesta del comando di polizia locale il Gruppo comunale di protezione civile e la pubblica assistenza sono intervenuti per spegnere l'incendio di un pino e delle sterpaglie che vi erano intorno, su via Federico II, nel tratto tra Villa Duse e il distributore di carburante del Q8.

Sul posto anche una pattuglia della Polizia Municipale.

Il pronto intervento ha evitato che le fiamme, alimentate dal vento, si estendessero causando danni più gravi.

Per visualizzare la gallery clicca sul link sottostante

 

Commenti  

 
#5 Mik 2021-06-03 16:57
Del giardino davanti all'ospedale.,.vogliamo parlarne...
 
 
#4 Pasqui 2021-06-03 12:56
Vedesi anche alle spalle della clinica veterinaria Boscia. Hanno arato e lasciato le sterpaglie tutto intorno.cosa ci voleva a completare?
 
 
#3 Uomodellastrada 2021-06-03 12:02
Stendono costosi e insostenibili prati inglesi come se non ci fossero soluzioni più economiche e tralasciando tutto il paese che è pieno di erbacce.
 
 
#2 Residente 2021-06-02 23:26
In quel fondo è normale amministrazione risolvere la questione delle sterpaglie o innondando di diserbante il quartiere o appiccando il fuoco all'erba alta. A quando il rinnovo dell'ordinanza di sfalcio per i privati?????
 
 
#1 Tita 2021-06-02 17:46
Gioia piena di erbacce. Amministrazione Mastrangelo al peggio!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.