Venerdì 25 Settembre 2020
   
Text Size

Caccia intercettori del 36° Stormo tornano ad operare nel Baltico

20200908-Air-Policing-Lituania-7

20200908-Air-Policing-Lituania-1 “Da martedì 8 settembre la Task Force Air Šiauliai "Baltic Thunder" è operativa con quattro caccia intercettori – due provenienti dal 36° Stormo di Gioia del Colle -, e può assicurare la salvaguardia dello spazio aereo di Estonia, Lettonia e Lituania nel contesto dell’operazione NATO “Baltic Air Policing”.

Dopo l'avvicendamento col contingente spagnolo, avvenuto il 1° settembre, col quale l'Italia ha assunto la guida della missione, l'Aeronautica Militare ha raggiunto la piena capacità operativa del servizio d'allarme "scramble", con i piloti pronti a decollare entro 15 minuti dall'attivazione.

I militari italiani, al comando del Colonnello Antonio Di Matteo, operano in supporto alla Difesa Aerea delle tre repubbliche baltiche, giovani membri dell'Alleanza Atlantica non dotati di 20200908-Air-Policing-Lituania-2un completo sistema di difesa aerea.

A fianco degli equipaggi di volo opera il personale tecnico di terra, che garantisce l'efficienza dei velivoli, nonché tutto il personale addetto a compiti logistici, amministrativi e di sicurezza, per assicurare il funzionamento autonomo del Reparto. Particolare attenzione viene data alle misure di prevenzione del COVID-19, in modo da tutelare la salute del personale coinvolto senza incidere sull'operatività della Task Force Air.

L’Italia partecipa dal 2015 alle missioni di Air Policing della NATO, a favore dei membri dell’Alleanza, nei Paesi Baltici ed in Islanda.

Questa delicata missione esprime la capacità dei Paesi dell’Alleanza, e dell’Italia come membro t20200908-Air-Policing-Lituania-9rainante, di condividere e ottimizzare l’impiego di mezzi, di personale e di professionalità operativa, per salvaguardare lo spazio di sicurezza euro-atlantico, mettendo in atto quello che la dottrina NATO definisce interoperabilità.

Come lead nation l'Italia è affiancata dagli augmentees tedeschi schierati in Estonia presso la base di Ämari.

La Task Force Air “Baltic Thunder è una unità di volo con capacità di difesa dello spazio aereo, rischierata presso la sede di Šiauliai nella Lituania del Nord.

Il Reparto, che schiera i velivoli multiruolo Eurofighter Typhoon del 4° Stormo di Grosseto, del 36° Stormo di Gioia del Colle e del 37° Stormo di Trapani, adempie alla missione operativa di assicurare la difesa aerea dei paesi baltici nel contesto della cornice di sicurezza della NATO. I piloti italiani assicurano la Quick Reaction Alert 24 ore su 24, inseriti integralmente nel dispositivo tattico dell’Alleanza Atlantica”.

Ufficio Stampa
Ministero della Difesa
Per visualizzare la gallery cliccare sul link sottostante.

Commenti  

 
#1 Sara 2020-09-10 15:19
Perché non risparmiamo soldi in queste parate come la Svizzera?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.