Lunedì 01 Giugno 2020
   
Text Size

"INCONTRARSI... A SUD" IN "UN MONDO (IN) COMUNE"

Atse Tewodros Project (2)

Un mondo (in) Comune Venerdì 6 giugno il Centro Interculturale "Incontrarsi... A Sud" dà appuntamento a Gioia del Colle per celebrare i suoi primi tre anni di attività e raccontare tra musica e colori una bella pagina di integrazione scritta in questo grande centro della provincia barese.

Un evento con stand multiculturali, letture in lingua originale, esposizione dei lavori delle scuole aderenti al progetto e l'anteprima nazionale dello spettacolo musicale Atse Tewodros Project saranno i momenti salienti che animeranno diversi luoghi della città in una sorta di open day itinerante dal titolo "Un mondo (in) Comune".

Si inizia in mattinata alle ore 9,30 con un confronto di bilancio delle attività realizzate dal Centro da maggio 2011 ad oggi. L'incontro si terrà presso la Sala Javarone (Palazzo di Città - Piazza Margherita di Savoia) e prevede gli interventi di Mauro De Cillis, sociologo ed antropologo componente del Comitato Scientifico e degli operatori e mediatori culturali del progetto, referenti del Piano sociale di Zona ed un funzionario di settore della Regione Puglia.

Si continua nel pomeriggio nel chiostro di Palazzo San Domenico dove si terrà la presentazione del progetto lettura a cura dei docenti e degli alunni dell’Istituto Comprensivo San Filippo Neri di Gioia del Colle.

Spazio conviviale infine dalle 20.30 presso il Teatro Rossini (Via Gioacchino Rossini) con il concerto dell'Atse Tewodros Project e l'apertura dello spazio espositivo dedicato all'Etiopia con abiti, artigianato, gastronomia e cultura del paese africano.

L'evento di prestigio è proprio il concerto jazz, frutto di un progetto musicale che crea un ponte tra l'Italia e l'Etiopia. Atse Tewodros Project è un disco realizzato grazie a una forma inedita di partecipazione al prodotto culturale, promosso dall'attrice, scrittrice e performer Gabriella Ghermandi e da una rete di musicisti e associazioni impegnate a promuovere lo scambio tra musiche e culture di Paesi differenti.

Nel 2013 la Ghermandi ha lanciato infatti una campagna di crowdfunding sulla piattaforma "Produzioni dal basso" a cui hanno aderito 150 privati e alcune associazioni tra le quali Etnie onlus, ente attuatore del Centro Interculturale. Un vero e proprLocandina-Incontrarsi-al-Sud-DEFio appello al mondo culturale italiano per sostenere economicamente un progetto che ha riportato la promotrice in Etiopia sulle orme delle proprie radici artistiche; il passo successivo è stato portare in Europa la tradizione musicale etiope del Corno d'Africa.

L'idea è piaciuta a molti e sono stati raccolti in poche settimane circa 18mila euro che hanno permesso il viaggio musicale tra Italia ed Etiopia.

Grazie ai preacquisti online dei sostenitori di questa produzione "dal basso" è stato possibile portare in Africa il trio italiano Reunion Platz, capitanato dal pianista barese Michele Giuliani insieme al percussionista Cesare Pastanella e al bassista Michele Piarulli. A stretto contatto con le radici culturali etiopi il trio ha suonato insieme a tanti musicisti locali. "Per una settimana li abbiamo portati a suonare in osterie, matrimoni, bettole, ovunque fosse possibile avvicinarsi alle sonorità tradizionali" spiega la Ghermandi.

Da questo viaggio è nato il disco, ispirato nel titolo a uno degli imperatori etiopi più amati per aver dato il via al processo di modernizzazione del paese e averlo difeso dagli invasori coloniali inglesi, e che contiene brani composti dalla Ghermandi e dai musicisti coinvolti nel progetto: Aklilu Zewdie, Inish Hailu e Berhanu Gizaw.

Nel concerto, che ora riporta in Italia l'esperienza fatta nel Corno d'Africa, accanto alle tracce  dell'album sarà dato ampio spazio anche a brani della resistenza etiope contro l'invasione dei coloni fascisti italiani, ripercorrendo il passato individuale e collettivo dei popoli migranti.

L'ingresso a tutti gli eventi legati alla manifestazione è libero e gratuito.

I promotori - Il Centro interculturale “Incontrarsi a …Sud” è un progetto dell’Ambito Territoriale di Gioia del Colle, comprendente i Comuni di Casamassima, Sammichele di Bari e Turi, gestito dalla ATS tra la Coop. Sociale C.S.I.S.E. onlus e l'Associazione di Promozione Sociale "Etnie" onlus. Il Centro è attivo da tre anni e offre servizi di documentazione e consulenza attraverso attività di sportello, compilazione e verifica delle domande, formazione e animazione multiculturale.

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.