Lunedì 25 Maggio 2020
   
Text Size

IN PRIMA NAZIONALE “PUPILLA” DI VALERIA MAGLI

pupilla

pupilla In occasione del debutto in prima nazionale dello spettacolo Pupilla al Teatro Garibaldi di Bisceglie sabato 3 Maggio 2014, ore 21, nell'ambito del progetto RIC.CI, il Teatro Pubblico Pugliese, di concerto con la Residenza Teatrale ResExtensa, invita a partecipare allo spettacolo pagando solo il costo del biglietto di 8 € e usufruendo gratuitamente del mezzo di trasporto per e da Bisceglie con partenza da Gioia del Colle.

E' possibile dare la propria adesione e versare la quota di partecipazione recandosi direttamente al botteghino del Teatro Rossini negli orari di apertura (lunedì-venerdì 18.00-20.00 e giovedì 10.00-12.00) entro il 30 Aprile 2014.

Per informazioni: 080.33484453

Uno spettacolo di Valeria Magli con DanceHaus Company; interpreti: Chiara Monteverde, Armida Pieretti, Susan Vettori; musiche di C.Debussy, G.Fauré, J.Hidalgo, E.Nevin, C. J. Orth. Riallestimento nell’ambito del progetto RIC.CI - Reconstruction Italian Contemporary Choreography Anni ’80-’90, ideazione e direzione artistica Marinella Guatterini, assistente alla direzione artistica Myriam Dolce.

Vedere uno spettacolo all’interno del progetto RIC.CI è come partecipare ad una lezione di storia della danzapupilla contemporanea, sì ma live!

Nel 1983 le tappe di Pupilla, di e con la performer Valeria Magli, erano scandite da riferimenti culturali inequivocabili (Hans Bellmer, Heinrich von Kleist), daimmagini evocative, ora commosse, ora rarefatte. E lo sono ancora.

L'odierna ricostruzione della pièce, affidata a tre ballerine della DanceHaus Company, torna a raccontare il rapporto tra bambola, infanzia, erotismo e non solo.

«La bambola appartiene alla numerosa famiglia delle marionette, dei pupazzi, dei manichini, degli automi» dice Valeria Magli, «tutte effigi dell'umano che si legano agli antichi miti sulla resurrezione dei morti e sulla metamorfosi di esseri vivi in figure morte».

Il progetto RIC.CI, ideato e diretto dal 2011 da Marinella Guatterini, punta a dare risalto e a (ri)mettere in moto la memoria della danza contemporanea italiana dall'inizio degli anni '80 sino ai '90. Vengono riproposte al pubblico le più significative e importanti coreografie della nostra tradizione del nuovo, affidate all'interpretazione di giovani danzatori, che ne mantengono ancora oggi viva la sorprendente freschezza.

h 18,30: Guida dello spettatore

Guarda al presente a cura di Gilberto Santini;

Focus danza contemporanea a cura di Francesca Berardi; dopo lo spettacolo Marinella Guatterini intervista Valeria Magli.

www.teatropubblicopugliese.it

Biglietto: intero 8 euro, ridotto 5 euro. Riduzioni per i gruppi, gli allievi delle scuole di danza e studenti.

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.