Mercoledì 27 Maggio 2020
   
Text Size

LA TRANSESSUALITÁ AL FESTIVAL “DEL RACCONTO, IL FILM”

transessualita-al-festival

transessualitajpgQuarta serata gioiese per l’interessante e itinerante festival ‘Del racconto, il film’ – diretto da Giancarlo Visitilli – data della particolare tematica della ‘diversità’. ‘Del racconto, il film’ è un festival che vede protagonisti alcuni dei castelli pugliesi, tra i quali, da quest’anno, anche il nostro. Un festival, a cura della Cooperativa Sociale ‘I bambini di Truffaut’, che riesce a legare il cinema, il teatro e la forza delle immagini alla letteratura e al sociale.

Ospiti della serata, infatti, la scrittrice e giornalista Delia Vaccarello, autrice del libro ‘Evviva la neve’, edito Mondadori, e Francesca Romana Recchia Luciani, docente di Storia della Filosofia Contemporanea, e direttrice del Centro Interdipartimentale di Studi sulla Cultura di Genere, presso l’Università degli Studi di Bari. Si parla della difficoltà della pubertà, del cambiamento del corpo. Della difficoltà del sentirsi in un corpo non corrispondente alla propria identità, al proprio essere.

Quando si parla di transessualità e se ne parla solo in correlazione di prostituzione, mi indigno. Le persone che io conosco fanno le operatrici, i professori, gli ingegneri, i postini …”, in questi termini si esprime la giornalista e scrittrice Delia Vaccarello. ‘Evviva la neve’ è un libro che si apre con una visita che la giornalista fa a Gabriele, mentre questdel-racconto-il-film-transessualita’ultimo è al San Camillo, prima dell’intervento che gli cambierà la sessualità: “[…] Ringrazio tutte le persone che mi hanno donato, attraverso i loro racconti, un pezzo della loro vita, della loro emotività”.

A Gabriele solo suo fratello gli ha scritto che gli vuole bene, ma la mamma continua a chiamarlo Barbara. “C’è sempre dietro una storia di grandi sofferenze … Ci sono dietro tutti quegli anni in cui un individuo si porta dietro il peso insopportabile del proprio corpo”. Interessantissimo è l’intervento della prof.ssa F. R. Recchia Luciani che menziona il filosofo contemporaneo Jean Luc Nancy.

Quest’ultimo ha subito un trapianto di cuore: “Immaginate nella testa di un filosofo cosa succede quando accade una cosa del genere … scrive da quasi vent’anni libri sul corpo. E ne scrive uno in particolare dal titolo ‘L’intruso’”. L’intruso è quel suo cuore acquisito, un cuore che, per quanto potrebbe saperne, potrebbe essere anche un cuore di una donna. Anche quello di una donna nera: “Scopriamo così che il nostro corpo ci è familiare ed estraneo al tempo stesso, tant’è che si può dire indifferentemente ‘io ho un corpo’ o ‘io sono un corpo’”.

È un concetto che ha a che fare sia con l’avere che con l’essere, è un concetto ambivalente e difficoltoso, ed è ancora più complicato quando subentra una non 54433accettazione. “La dimensione del vissuto sessuale è una dimensione sociologica, psicologica … È una questione che ci chiama in causa in quanto esseri umani”.

Sulla dimensione del vissuto sessuale in relazione alla transessualità ritorna l’autrice del libro presentato Delia Vaccarello: “Il vissuto sessuale per le transessuali è una dimensione delicatissima … In alcuni casi c’è un rifiuto totale, e, quindi si giunge all’intervento senza mai aver avuto un orgasmo; in altri si riesce a trovare un equilibrio, e, in quei casi, difficilmente si giunge all’operazione”.

Si parla di come sia difficile riscrivere la propria vita dopo un intervento così delicato: “Uno dei momenti più forte emotivamente è la trasformazione attraverso la maschera”, così conclude la stessa autrice. Un’interessante conferenza che si è conclusa con la performance dal titolo ‘Così vicini, così lontani’ a cura dell’associazione ‘Veluvre’.

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.