Domenica 24 Gennaio 2021
   
Text Size

GASP! SCOPERTA GRANDIOSA GROTTA SOTTERRANEA-foto

foto-scoperta-pp

foto-scoperta-7

Prima grotta carsica attiva della Puglia, l'unica in cui scorre costantemente un fiume d'acqua che, su salti verticali alti più di 150 metri, dà vita a suggestive formazioni calcaree e rocciose. "L'emozione di trovarsi inaspettatamente di fronte a uno scenario che lascia senza fiato". Uno spettacolo di stalagmiti, stalattiti, colonne e due laghi, uno dei quali profondo quattro metri. Per ora, il Gasp è sceso a una profondità di 150 metri oltre i quali si apre un'altra verticale la cui altezza è stata stimata in almeno 100 metri.

Quando la fatica dell’uomo e la nuda bellezza della pietra s’incontrano, il risultato, a volte, è il fascino disarmante di architetture litiche che s’incastrano nel paesaggio come elementi naturali , disposte dall’uomo con la stessa sapiente precisione con cui Madre Terra dissemina le querce e le rocce.

Tra Alberobello e Monopoli, nel cuore di un territorio simbolo della magia di quest’incontro, in un paesaggio puntellato di trulli e muretti a secco, la dedizione dell’uomo e la riconoscenza della Terra hanno trovato nuove forme di espressione: alla Natura questa volta è bastata la pazienza, la passione e il lavoro infaticabile degli speleologi del “GASP!” per svelare la meraviglia di volumi sotterranei , naturali e imperfettibili, alla cui creazione ha provveduto essa stessa.

La parola chiave di quella che si foto-scoperta-1prospetta una scoperta grandiosa è “GASP!”, che non è solo un’espressione di inevitabile e incontenibile stupore ma è anche e soprattutto l’acronimo del gruppo speleologico autore della straordinaria scoperta.

“GASP!”, infatti, sta per “Gruppo Archeologico Speleologico Pugliese”. Presieduto da Lorenzo Di Liso, Istruttore di Speleologia del CAI dall’esperienza ventennale, il gruppo è nato meno di un anno fa in seno alla storica Sezione CAI (Club Alpino Italiano) di Gioia del Colle e raccoglie l’eredità del GSG il “Gruppo Speleologico Gioiese”.

A coordinare le attività del Gruppo, il consiglio direttivo composto dallo stesso presidente, da Marisa Zaccaria, Ivana Guagnano e l’altro istruttore Luca Benedetto, alla cui tenacia e pazienza si deve l’inizio dell’attività esplorativa che ha portato alla scoperta della grandiosa cavità ipogea.

Quello che fino a poco tempo fa sembrava solo un inghiottitoio fossile, si è rivelato, in realtà, l’ingresso ostruito di un mastodontico labirinto sotterraneo di indescrivibile bellezza.

Subito dopo l’ingresso, si apre quello che gli speleologi del “GASP!” hanno battezzato Pozzo SS. Medici” in onore dei Santi Cosma e Damiano, protettori di Alberobello, la cui festa si celebrava proprio nel giorno della scoperta. A seguire lo splendido “Pozzo GASP!” profondo oltre 60 mt, di rara foto scoperta gasp10bellezza, con la roccia pulita e bianchissima incisa dalla potenza dell’acqua e le imponenti colate di calcite purissima che risaltano sulle scure pareti intrise di ossidi, che si allontanano fino a perdersi nelle profonde oscurità dell’abisso.

Di lì in poi è un susseguirsi di volumi sospesi, geometrie sorprendenti, sfumature improbabili e scintillii abbaglianti che mozzano il fiato.

Questa è, probabilmente, una delle scoperte più importanti dopo le grotte di Castellana” - ha dichiarato il presidente Di Liso - “che permetterà di ampliare le conoscenze del nostro territorio e aggiungere nuovi capitoli alla storia geologica dell’altopiano delle Murge. Un grazie particolare va a Pierluigi Rotolo, proprietario del terreno che dà accesso alla grotta, perché ha dimostrato enorme disponibilità oltre ad una spiccata sensibilità, al contrario di molti che occultano o peggio ancora distruggono, le formazioni carsiche rinvenute nei propri possedimenti”.

La scoperta sarà presentata dal GASP! venerdì 02 novembre nel corso di “Spélaion 2012 …la fine del mondo” (www.spelaion2012.it), raduno internazionale di Speleologia previsto quest’anno a Borgo Celano - San Marco in Lamis (FG) dal 1° al 4 novembre.

Nei vuoti immensi che corrono sotto i trulli, il buio custodisce il segreto di concrezioni purissime che imitano il ghiaccio, mentre nel silenzio ancestrale del ventre di Gaia a riecheggiare v’è solo lo stillicidio dell’acqua e il cuore di chi guarda.

GASP!” – “GRUPPO ARCHEOLOGICO SPELEOLOGICO PUGLIESE” - Via Donato Boscia, 17 – Gioia del Colle (BA) Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. -tel. 339 7729 678/347 330 78 59/339 466 48 84

Commenti  

 
#7 gppre 2017-02-03 00:16
senza parole, grandiosità
 
 
#6 RODRIGO 2012-11-26 21:36
Bellísima presentación la del viernes pasado en Hotel Sovrano. Felicitaciones y espero conocerlos pronto, claro, si me invitan. Abrazos
 
 
#5 martino martellotta 2012-10-27 16:35
e vaiiiiii !!!! continuate cosi raga'. Mi dispiace non essere con voi questa volta ma siete l'orgoglio per tutta la speleologia pugliese
 
 
#4 Gennaro DAprile 2012-10-27 07:00
Che dire...si resta stupiti e meravigliati, ma anche grati a questi ragazzi che tanto fanno per questa nostra terra: GRAZIE
 
 
#3 Veleno 2012-10-26 21:21
La natura crea, l'uomo distrugge e per fortuna qualche volta scopre e tutela! Bravissimi! Brava Ivana! Ma come ci si arriva a fare simili scoperte, ce lo raccontate? Volevo provare a fare anch'io un buchetto nella campagna dei nonni per vedere che c'è sotto, è nella zona contrada Terzi... ditemi che c'è speranza!!!
 
 
#2 giorgio gasparre 2012-10-26 19:49
Solamente Grandi. Grazie per quello che ci state regalando.
 
 
#1 F. Giannini 2012-10-26 14:57
Queste sono le nostre ricchezze, pulite, che possono far progredire la nostra Puglia, attraverso il turismo e l'enogastronomia, altro che ILVA!
Un bravo a tutti coloro che hanno reso possibile quest'altra importante scoperta della nostra terra.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.