Lunedì 18 Ottobre 2021
   
Text Size

“Io sono l’ambiente” di Roberto Cazzolla Gatti a Gioia e Sammichele

Roberto-Cazzola-Gatti

LOC-CAZZOLLAGiovedì, 29 luglio alle ore 19 il Circolo Unione ospiterà nel suo giardino la presentazione del libro del professor Roberto Cazzolla Gatti “Io sono l’ambiente”. Dialogherà con l’autore - professore associato di Ecologia e Biodiversità presso la Tomsh State University in Russia e il Politecnico di Rouen in Francia -, il ricercatore di Storia delle Relazioni Internazionali presso l’Università di Bari Rosario Milano.

I posti sono limitati ed è necessario prenotarsi entro il 27, contattando l'Università della Terza Età al 3392661652.

L’incontro, ad ingresso libero, si terrà anche mercoledì, 28 luglio alle ore 19 presso il Castello Caracciolo di Sammichele.

Nel corso degli ultimi secoli, l’espansione incontrollata e l’eccessivo sfruttamento dell’ambiente hanno messo in serio pericolo la stabilità planetaria e hanno fatto emergere pericolose minacce per l’uomo. L’attuale modello di sviluppo interferisce col sistema simbiotico e autoregolante di Gaia. In un pianeta altamente modificato dalla nostra specie, la diversità di biosfera, geosfera e antroposfera si è impoverita ed è ora meno resiliente. Molte delle nostre attività rappresentano un rischio per la salute della Terra, ma anche per l’umanità stessa. Mai come in quest’epoca, Homo sapiens sapiens si trova a far fronte, tra le tante minacce, a nuove zoonosi su scala globale - come la recente pandemia causata dal virus SARS-CoV-2, che ha riportato la scienza in primo piano nel dibattito pubblico sul futuro del nostro pianeta - e a patologie ancor più diffuse, indotte dalla contaminazione ambientale.
Questo libro non è solo un manifesto ecologista, ma anche uno strumento per comprendere l’importanza della tutela dell’ambiente e della biodiversità in relazione alle numerose interdipendenze che caratterizzano le attuali questioni globali. Il testo analizza alcune delle principali problematiche ambientali tra cui - oltre alla pandemia di Covid-19 - l’inquinamento marino e terrestre, l’agricoltura e la pesca intensive, il cibo contaminato da pesticidi e gli OGM, l’alimentazione biologica e vegetariana, i cambiamenti climatici, le estinzioni, la deforestazione, ecc.
Ciò che emerge chiaramente, capitolo dopo capitolo, è che viviamo in un mondo complesso e in costante evoluzione, dove ogni essere vivente è connesso, direttamente o indirettamente, a tutti gli altri. Potremo davvero cambiare le cose solo se ne diventeremo pienamente consapevoli.

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.