Auguri, Isa Massaro! 100 anni di amore e dolcezza

1

Isa Massaro centenariaSabato, 23 maggio Isa Massaro moglie dell’indimenticabile professor Filippo Fiorino, ha compiuto 100 anni. In verità è nata a Gioia il 20 maggio e ci tiene a precisarlo, ma all’epoca era prassi normale registrare la nascita qualche giorno dopo. Isa, ospite della casa di riposo comunale “Simone Calabrese”, non ha potuto ricevere l’abbraccio del figlio Adamo che ha visto in video conferenza, ma tra mascherine e visiere l’affetto e il calore umano degli operatori e dei “coinquilini” non è mancato, d’altronde come non volerle bene?

Ancor oggi è vivido il ricordo di una novantasettenne giovanile, piena di vitalità, perfetta ospite di casa, in grado di preparare biscotti “paradisiaci” che suo marito Filippo preferiva a lauti pranzi e cene accompagnati da una tazza di latte. Premurosissima nei c4onfronti del coniuge centenario e sofferente, che non ha mai smesso di amarla con passione e dolcezza, ne ricorda la devozione. Una bellissima coppia che l’avanzare degli anni ha reso ancor più solida e che solo la morte ha potuto dividere. [IN RICORDO DEL PROFESSOR FILIPPO FIORINO]

Un amore inizialmente sofferto… Isa proveniva da una modesta famiglia di artigiani, il suo papà era falegname, la sua mamma casalinga aveva messo al mondo cinque figli. Avrebbe voluto continuare a studiare ma in piena guerra raggiungere la terza media era già un traguardo. L’incontro con8 Filippo Fiorino, ancora studente liceale, di famiglia borghese benestante, segnerà il suo destino”. Isa ha appena 14 quando dona il suo cuore al giovane seminarista residente nel borgo di San Vito.

Lo avevo notato, era bellissimo! Un giorno lo vidi senza l’abito talare, allora mi dissi che avrei potuto conquistarlo, e così è stato! Eravamo giovanissimi e non ci siamo più lasciati.”

Il lungo fidanzamento, durato ben 15 anni, viene coronato dal matrimonio celebrato il 5 dicembre del 1950 e dalla nascita dell’unico figlio Adamo. Ricorda come fosse oggi la rosa rossa donatale dal marito e la sua emozione…, Alla vigilia di un così importante momento, il pensiero va a Filippo che ama più di se stessa e che raggiungerà quando Dio lo vorrà, al figlio, alla brillante nuora Maria Luisa - dirigente scolastica - ed ai nipoti Alessandro e Arianna, lontani per lavoro, ma vicinissimi al suo cuore. Auguri, Isa!