Mercoledì 27 Ottobre 2021
   
Text Size

DecamerON AIR e Rinascita, con F. Salvatore, Raiz e De Trizio

decameron air

Grazia Procino Anche nel giorno di Pasqua i Camera con Vista rendono il loro servizio di intrattenimento agli affezionati spettatori e propongono, per la dodicesima puntata del DecamerON AIR, un confronto a più voci sul tema della rinascita.

È, come di consueto, la Prof.ssa e scrittrice Grazia Procino a fare breccia nel cuore degli appassionati di poesia, attraverso la lettura di “Dichiarazioni” e “Primavera”, componimenti rispettivamente di José Saramago (Premio Nobel per la Letteratura 1998) e Alessandra Corbetta, giovane poetessa lombarda.

Fabio Salvatore, primo ospite della diretta, che aFabio Salvatore Gioia ha trascorso gli anni dell’adolescenza, ricorda gli esordi in radio, l’esperienza di vocalist in discoteca, affermando come, nonostante tutto, le molteplici avversità della vita - la perdita del padre a causa di un omicidio stradale, la lotta contro un cancro, la convivenza con la fibromialgia - non abbiano leso la sua voglia di contatto con la gente.

“Di tutto ciò ho fatto sempre occasione di rinascita - afferma Fabio - e non mi sono mai chiesto perché capitasse proprio a me”.

“Reinventarmi ogni volta mi piace - sostiene il poliedrico artista - sento l’esigenza di rinnovarmi”.

Autore, scrittore e regista, FGennaro della Volpeabio Salvatore vanta, infatti, il merito di molteplici successi professionali e racconta di aver avuto il privilegio di interfacciarsi con diversi personaggi del mondo dello spettacolo: da Lorella Cuccarini (con la quale collabora per la trasmissione televisiva “La vita in diretta” e con cui condivide il progetto del “Magna Grecia Awards”), a Giorgio Albertazzi, ad Alda Merini, a Brachino, a Fiammetta Borsellino.

La seconda corposa parte della puntata ha visto, invece, vibrare le corde folk della musica e dei racconti di Raiz - al secolo Gennaro della Volpe - cantautore, attore e storica voce degli Almamegretta (gruppo napoletano, la cui musica spazia dal trip hop al reggae al dub al rap) e di Giuseppe de Trizio, foGiuseppe de Triziondatore e chitarrista del progetto culturale Radicanto, nato con l’intento di recuperare, rivisitate in maniera originale, le musiche tradizionali del sud Italia e del sud del mondo.

Come essi stessi affermano, non sono mancate collaborazioni tra i due artisti, conosciutisi nei primi anni duemila sul palco di Teresa De Sio, confrontandosi in materia di musica sefardita, passione che li accomuna.

Un sodalizio ancor oggi saldo che li porta con fiducia a progettare eventi in vista del prossimo futuro, quando l’emergenza sanitaria che imperversa si placherà.

Con i saluti e gli aggiornamenti del Sindaco Giovanni Mastrangelo, collegato dagli uffici della Protezione Civile, si conclude la ricca puntata pasquale del più noto salotto virtuale della comunità gioiese.

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.