Martedì 26 Maggio 2020
   
Text Size

“Il coraggio di andare avanti. I giovani: una scommessa per tutti”

i giovani: una scommessa per tutti

michele d'ambrosio"Quando ero bambino, per esempio, desideravo diventare astronauta ma, con il tempo, comprendi tra le tante cose, quali siano i tuoi veri sogni e le tue strade". 

E' con queste parole che il ventiduenne pugliese, attualmente situo a Milano, il Dottor Michele D'Ambrosio, stagista presso AC MILAN, laureato in "Scienze delle attività motorie e sportive" -Università degli Studi di Bari "Aldo Moro", attuale studente magistrale in "Scienza, tecnica e didattica dello sport"- Università degli Studi di Milano, avvia quella che si è rivelata al proprio compimento un'intervista ricca di speranze, riflessioni, squarci nel passato e proiezioni al futuro. Un ragazzo intraprendente, determinato e con un grande sogno: diventare un preparatore atletico professionista con la qualifica di Dottore di ricerca (Phd). 

Nel corso di questa lunga chiacchierata con il Dottor D'Ambrosio, sono riuscita ad intervistare un ragazzo coraggioso, grato, consapevole sia dei sacrifici, sia degli obiettivi compiuti: riflessivo nell'analizzare quanto nel compimento del suo percorso sia ancora lunga la via per diventare quello che, giorno dopo giorno, lo motiva a continuare e ad andare avanti con gli occhi grandi e pieni di sogni e speranze. Tra i vari traguardi raggiunti dal giovane acquavivese avviatosi in questa carriera da svariati anni sempre con audacia e determinazione, possiamo ricordare: la certificazione conseguita come "Personal Training, Training Lab Italia; la certificazione Strength & Conditioning for Sports Training Lab Italia; la certificazione Functional Training Lab Italia; la mansione di articolista Training Lab Italia.

"Grazie a tutti i sacrifici dei miei genitori, e di tutti, anche miei, è giusto non fermarsi e provare a costruire questo grande sogno". Riconoscenza, gratitudine e realismo sono stati i fili conduttori di un'intervista dove, senza filtri, a poco a poco, sono riuscita a comprendere quanto questo giovane ragazzo tenga al proprio sogno non dimenticando mai il punto di partenza e le proprie origini, mostrandosi riconoscente specie nei confronti dei propri genitori, e di tutti coloro i quali che lo hanno aiutato o, in parte, hanno influito, influiscono in questo suo percorso.

"Se dovessi di notte, in una notte qualsiasi, alzare gli occhi al cielo e pensare a cosa vorrei dire al Michele di ieri, forse direi lui che non è ancora abbastanza, di continuare ancora la via intrapresa scegliendo questo percorso di studi perchè, quella stessa via ad oggi, è in salita!". Il coraggio di andare avanti, la certezza di voler diventare "qualcuno" e un ragazzo semplice ma di sani princìpi. 

Sarebbe bello, che ogni singolo giovane, proprio come il Dottor Michele D'Ambrosio, alzando di notte gli occhi al cielo e pensando a sè stesso, trovi quella forza di credere in ogni singolo sacrificio, "passo" o cambiamento per poter urlare, sempre durante una di quelle tante notti, a gran voce, di avercela fatta!

DDG

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.