Mercoledì 27 Maggio 2020
   
Text Size

TEMPO DI QUARESIMA IN SAN DOMENICO E VIA CRUCIS

segni-quaresima-San-Domenico-2020

via crucis foto repertorio “Nella chiesa di San Domenico, come in tutte le altre presenti sul territorio gioiese, già da mercoledì scorso si inizia a respirare aria di quaresima. Nella rettoria domenicana, anche quest’anno la Confraternita del SS. Rosario ha inteso dare spazio a due splendide immagini che simboleggiano questo tempo di Quaresima, l’immagine dell’Addolorata presente in San Domenico e il Crocifisso ligneo dell’artista gioiese Mario Vacca. Scultore che ha trasformato, con grande capacità, quella che è la scena emblematica della passione e morte di Gesù Cristo, ricavato da un tronco cavo di ulivo.

Scena alla quale farà da contraltare, quella voluta dal nostro Padre Arcivescovo Mons. Francesco Cacucci, il quale per la Quaresima 2020 ha scelto un mosaico del Centro Aletti, posto, insieme ad altri segni, sotto la Mensa dell’altare maggiore che: “Accompagnerà la preghiera – si legge in una noticona quaresimaa della nostra Arcidiocesi - e il cammino delle nostre comunità, ossia l’incontro di Gesù con la samaritana. Lei guarda dentro la brocca che Lui le offre, alla ricerca di quell’acqua viva promessa, scoperta, e forse per la prima volta intravista. E alla fine corre in città per raccontare quanto le è accaduto, e si chiede «che sia lui il Cristo?» (Gv 4,29). Lui guarda noi e ci ricorda che è ancora accanto a quel pozzo, per prendere le nostre morti e trasformarle in vita, per prendere la cenere e mutarla in acqua, per accogliere le ferite e renderle feconde di speranza”.

Segni di Quaresima che proprio venerdì sera (stasera per il giornale), arricchiranno il primo appuntamento con la Via Crucis, organizzato dalla comunità parrocchiale di Santa Maria Maggiore, con le prime sette stazioni nella chiesa di Sant’Angelo (sede della Confraternita di San Filippo Neri) e le altre sette nella rettoria di San Domenico (affidata alla Confraternita del SS. Rosario). Rito che si concluderà con la Celebrazione Eucaristica presieduta dal parroco e padre spirituale don Tonino Posa. Il prossimo venerdì, invece, la Via Crucis si svolgerà in S. Andrea (ove è presente la Confraternita dell’Immacolata Concezione) e San Rocco (curata dalla Confraternita di S. Rocco).

Intanto, al momento strettamente religioso, la Confraternita del SS. Rosario da un po’ di anni, per raccogliere fondi utili all’esigenze di questa rettoria, abbina una Lotteria, il cui ricavato quest’anno sarà utilizzato per la manutenzione dei tetti e dei lastrici solari della chiesa, quindi guarire le già evidenti infiltrazioni di umidità. “Cosa buona e giusta – ebbe a dire il nostro Arcivescovo – perché il tanto che s’è fatto in questa rettoria va fortemente preservato”.

Lotteria di Pasqua che quest’anno si arricchisce di un premio consolazione. Infatti, alle dodici uova di cioccolato di 3 Kg, si sono aggiunte sei uova da 1 Kg. I premi saranno così distribuiti: ai primi e secondi numeri delle ruote di Bari, Firenze, Napoli, Roma, Venezia, Nazionale dell’estrazione del lotto di sabato 11 aprile, andrà un uovo da 3 Kg, mentre ai terzi estratti quello di 1 Kg, considerato quale premio di consolazione. I tagliandi si possono acquistare presso la segreteria della nostra Confraternita, o dai nostri associati che si impegnano nella vendita dei tagliandi. Informiamo che la segreteria della nostra Confraternita è aperta ogni giorno dalle ore 9 alle 12 e dalle 16:30 alle 18:30”.

Confraternita SS. Rosario

LOTTERIA 2020

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.