Venerdì 28 Febbraio 2020
   
Text Size

Veronica Pivetti a Gioia presenta il libro “Per sole donne”

veronica pivetti

veronica pivetti“Domenica 9 febbraio alle ore 20,00 nel chiostro del Municipio di Gioia del Colle, Veronica Pivetti sarà nostra gradita ospite.

In occasione dell’incontro la famosa attrice, intrattenuta da Fabio Salvatore, presenterà il suo ultimo libro dal titolo “Per sole Donne”.

L’iniziativa si inserisce nel percorso che il nostro Comune sta condividendo con il Magna Grecia Awards e che va sotto il nome di Experience: una serie di incontri con scrittori e personaggi dello spettacolo di grande valenza sociale e culturale.

Ingresso libero”.

Lucio Romano

 

Commenti  

 
#9 Uffa 2020-02-14 15:32
Hai ragione, pulcinella. Gioia non genera più cultura. Come è stato già detto su questa testata, luoghi come Ueffilo e Spazio Unotre sono chiusi. Scrittori affermati come Nicola Vacca, per esempio, ottengono riconoscimenti in tutta Italia, tranne che nel paese natale. dove sempre i soliti continuano a fare passerelle autoreferenziali. Tutto questo si aggiunge al degrado sociale che dilaga fino al punto in cui si è arrivati. ......quello che è accaduto davanti alla Caserma dei Carabinieri non succede neppure nei paesi di mafia e di camorra!...... Ma cosa succede a questo paese? Povera Gioia.
 
 
#8 alfabeta funzionale 2020-02-14 09:15
se tra i supporter figura il sottoscritto, signor Pulcinella, è quanto mai più lontano dalla verità (si vedano altri commenti, in altri articoli).
Per quanto concerne la differenza tra cultura è spettacolo, mi permetta di dirle che lo spettacolo è cultura.
Cultura è un quadro, una canzone, un film, uno spettacolo teatrale, un cartone animato, un libro, un'escursione, un viaggio, un giornale, un giornale online, una pubblicazione scientifica, un artista di strada, uno sport... per dirne alcune.
Se poi lei, caro Pulcinella, ha il potere di discerne oggettivamente quanto elencato sommariamente, mi complimento con lei.
Ma mi spieghi, che differenza c'è tra una Pivetti che doppia un film e, grazie a lei, il suddetto film diviene accessibile a chi non conosce l'inglese e chi invece doppia un personaggio famoso come joaquin phoenix (in relazione ad accadimenti recenti).
La cultura è soggettiva, ed è "coltivata" specificatamente e opportunamente da ogni singolo individuo; pensi lei che anche Barbara D'Urso fa parte della cultura ma, essendo soggettiva, io personalmente mi distanzio da quella cultura.
Arrivando al dunque, cosa è la cultura per lei? Parrebbe che associa alla cultura unicamente quanto le aggrada e ciò ci può stare; a patto che a ciò non corrisponda uno svilimento di tutto il resto.
A tizio può piacere il surrealismo e a caio il cubismo, a sempronio l'arte moderna. Personalmente, pur restando affascinato solo da 2 di queste tre, la terza non mi permetto di non definirla arte.
Che piaccia o non piaccia, un Picasso vale tanto, un Dalì vale tanto...ma valgono anche 2 banane attaccate al muro.
 
 
#7 pulcinella 2020-02-13 16:06
Non stupisce che i supporters dell'amministrazione confondano lo spettacolo con la cultura. Stupisce invece la velocità con la quale il paese sta regredendo, a passi da gigante. L'involuzione è iniziata anni fa dal degrado dell'economia, ormai in ginocchio, ed è proseguita con la viabilità, il permissivismo sugli abusi e adesso affligge anche la cultura. Gioia contrariamente al passato non genera cultura, è solo una passerella di spettacoli costruiti altrove.
 
 
#6 alfabeta funzionale 2020-02-12 11:26
cara redazione, come ben sai non difendo alcuna amministrazione. O meglio, le difendo tutte quando ci sono commenti insulsi e privi di qualsivoglia ragionamento a monte. Vedasi, per esempio, quello sulle strade quando si parla di cultura.
Se si vuole contestare l'aspetto culturale, lo si faccia rimanendo nello stesso ambito, se si ha la preparazione (a tal proposito invito a vedere il CV della Pivetti che non avrà vinto premi Oscar, David o Palme d'oro, ma qualcosina la ha fatta). I premi nobel commentatori chi avrebbero fatto venire? con quali mezzi? per intermediazione di chi? proponendo quale argomento?
Oppure si scrive semplicemente perchè scrivere, o dare fiato alla bocca, è gratuito?
In merito alle strade, rinnovo l'invito a vedere il prezzario della Regione Puglia, così come si è sempre fatto.
A vedere le voci fresatura, trasporto a discarica, smaltimento, binder e tappetino d'usura per farsi un'idea di quanto costi al metro quadrato.
Non mettiamo in mezzo l'istruzione che è tutt'altra cosa e, in tal senso, le scuole alte forse le ho fatte anche io.

Per quanto
 
 
#5 Uffa 2020-02-11 16:43
Da alcuni commenti privi di senso e di sintassi ne ricavo il timore che il problema sia anche peggiore. Non si tratta più di poca Cultura, ma di scarsa istruzione.
 
 
#4 alfabeta funzionale 2020-02-11 08:17
Uffa, immagino che anche lei abbia recitato, da coprotagonista, nei film di Carlo Verdone? Così come immagino che lei la tv non la abbia mai vista a tal punto da non aver riconosciuto la voce doppiata di Veronica Pivetti.
Quindi con quanti soldi le volete aggiustare le strade a gioia? Cercate prezzario Regione Puglia 2019 e fatevi un'idea. Se siete in grado eh........

La Redazione
Con il così chiamato "prezzario" regionale hanno avuto a che fare tutte le amministrazioni, e tutte hanno ricevuto critiche in merito al problema irrisolto in cui versavano le strade gioesi. Perchè oggi ci si infastidisce nel riceverle se fino a ieri quelle stesse critiche i fautori dell'attuale amministrazione le lanciavano a chi amministrava ieri?
Saluti
Saluti
 
 
#3 Uffa 2020-02-10 16:17
Un tempo Gioia esprimeva Cultura. Oggi, come è stato ben detto, menù turistici. Eppure il paese ha un grande potenziale, che pian pianino si sta disperdendo. Musicisti, scrittori, poeti, artisti, intellettuali veramente colti e conoscitori della musica, dell'arte, della letteratura, sbarcano altrove. Peccato, ha ragione chi dice che almeno si aggiustino le strade.
 
 
#2 CHE GIOIA 2020-02-09 16:52
La mancanza di idee produce questi "menù turistici della cultura". Tutto viene sub-appaltato, delegato ad altri, pre-confezionato, l'Assessore deve solo scegliere di che colore vuole il pacchetto. Se si usa il nome di "MAGNA GRECIA AWARD"........., il prossimo libro quale potrebbe essere: COME ELIMINARE LE RUGHE IN TRE GIORNI CON LE FETTE DI ZUCCHINA SUGLI OCCHI (?)
 
 
#1 Sciacallo 2020-02-08 21:55
Chiedo a Lucio Romano quanto sia costata, a noi contribuenti gioiesi, questa comparsata.
E chiedo sempre all'assessore Lucio Romano se questa comparsata non sia opera del coordinatore del Magna Grecia!
Aggiustate le strade con quei soldi, che non si puo' piu' circolare!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.