Domenica 17 Ottobre 2021
   
Text Size

PRO LOCO: “UNA FIRMA PER DON GIOVANNI INGRAVALLO”

don_giovanni_ingravallo-2

don giovanni ingravalloL’Associazione “Pro Loco” in collaborazione con la Parrocchia dell’Immacolata apre ufficialmente la raccolta di firme affinché l’Amministrazione Comunale intitoli una strada cittadina a don Giovanni Ingravallo (1917-2002), già parroco della “Chiesetta”, come ancora oggi viene denominata. L’iniziativa nasce non tanto dall’intento di sostenere la richiesta da avanzare alle Autorità Comunali, che non si ha dubbio accoglieranno la proposta, quanto dalla volontà di rendere eloquente e corale testimonianza dell’operato di un prete che ha lavorato per quasi mezzo secolo all’interno della comunità, spendendosi quotidianamente per le persone, in particolar modo i piccoli e gli ultimi. Sacerdote che lavorò “senza strepito”, come felicemente lo definì l’arcivescovo di Bari Enrico Nicodemo, divenne parroco dell’«Immacolata» nel 1952, appena trentacinquenne, per lasciarla nel 1996, settantanovenne. Numerose sono le opere materiali da lui promosse e realizzate, ma innumerevoli e ben più imponderabili e preziose quelle spirituali: nelle case dei suoi parrocchiani, che visitava annualmente per benedirle, comdon giovanni ingravalloe nel segreto del confessionale, presso l’Ospedale “Paradiso” come negli istituti scolastici di cui fu docente di religione. Il suo ministero sacerdotale fu tutto consumato nel silenzio, nella preghiera e nel sacrificio, divenendo guida per tutti, in particolar modo di tanti giovani, alcuni dei quali accolsero la vocazione al sacerdozio.

Nativo di Mola di Bari, può considerarsi – come lui si considerava – cittadino a pieno titolo di Gioia del Colle. Unanimemente ritenuto da noi tutti fra i più illustri. A lui presto la Pro Loco dedicherà la pubblicazione di alcuni suoi scritti.

La raccolta delle firme si protrarrà sino all’11 febbraio 2020, festa dell’Immacolata di Lourdes, ed è aperta ai cittadini maggiorenni, che saranno invitati ad indicare nome e cognome, data di nascita e, se lo vorranno, le modalità per contattarli.

Tempi e luoghi panoramica gioia del colledella raccolta firme:

-presso la sede della Pro Loco in vico Santa Maria Maddalena 9 (seconda traversa a sinistra di corso Vittorio Emanuele) a partire dal 25 dicembre 2019, la domenica ed i giorni festivi infrasettimanali (escluso il 26 dicembre) dalle 17,00 alle 20,00;

- presso la Parrocchia dell’Immacolata, al termine delle messe domenicali a partire dal 12 gennaio 2020;

Primi firmatari sono:

Alessandro Cortese, presidente Pro Loco;
don Marino Decaro, parroco della Chiesa dell’Immacolata;
Angela Capodiferro, vedova dell’ing. Antonio Lippolis, scomparso l’8 agosto scorso, che tanto fu vicino a don Giovanni da pensare alla traslazione della sua salma da Mola di Bari alla “Chiesetta” in occasione del decennale dalla morte;
Pino Dentico, consigliere Pro Loco, promotore dell’iniziativa.

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.