Lunedì 25 Maggio 2020
   
Text Size

A SPAZIO UNOTRE “ACCENDI LA MENTE, SPEGNI I PREGIUDIZI”

contro il razzismo spazio unotre

contro il razzismo spazio unotreSpazio UnoTre e Meters-Studi e ricerche per il sociale, in collaborazione con l'Associazione L'Altra Meta e con il sostegno degli amici del Circolo Arci Lebowski di Gioia, presentano una serata contro il razzismo.

Un dialogo interattivo con il pubblico a cura di Gianluigi De Vito, giornalista (La Gazzetta del Mezzogiorno, Il Corriere del Mezzogiorno), docente di pedagogia interculturale, esperto di migrazione e minoranze etniche. De Vito cura, in particolare, lo spazio di comunicazione interculturale Città Meticcia per La Gazzetta del Mezzogiorno, dove racconta storie di immigrati.

In occasione della XI Settimana contro il Razzismo, celebrata dal 16 al 22 marzo in tutto il mondo, per non avere più vittime del razzismo a Gioia, la serata di mercoledì sarà dedicata ai profughi ospiti nella nostra città.

Scelte per la proiezione le foto di Mimmo Ricatti che, in una gelida giornata di fine dicembre, trascorrendo alcune ore con "i ragazzi della stazione", restituì la sua esperienza attraverso alcuni scatti pieni di spontaneità e umanità.

Accendi la mente, spegni i pregiudizi” è lo slogan della settimana mondiale contro il razzismo.

La cittadinanza è invitata. Ingresso Libero

razzismo incontro arci

Commenti  

 
#11 Ipocrita 2015-03-20 02:39
Gioiese sempre,perchè tu come tanti altri come te ce l'avete così tanto con i BIANCHI o con gli ITALIANI.Non vivono anche loro il dramma di una crisi che sta ammazzando imprenditori,disoccupati e il futuro dei giovani??RAZZISTI E IPOCRITI
 
 
#10 Pippo A. 2015-03-19 11:12
si, si, si, certamente gioiese... se l'italia è in queste condizioni è perchè esiste gente come te
 
 
#9 gioiese sempre 2015-03-19 07:44
Potendo li ospiterei pure a casa mia senza problemi, ma non ho una casa mia. Certamente gente come Pippo A non sarà mai il benvenuto, indipendentemente dal colore della sua pelle. Nero è il suo cuore. Prendersela con gli immigrati è vile e incomprensibile. Se in Italia l'economia va male è per colpa dei bianchi.
 
 
#8 Pippo A. 2015-03-18 16:05
questo non significa che anche se non li prendono loro i 35 euro siano meno dolorosi!!!! SONO SEMPRE SOLDI DELLE TASSE NOSTRE!!!!! ospitateli a casa vostra!!!!!
 
 
#7 vascog 2015-03-18 15:41
Potreste impiegare 2 minuti della vostra vita per informarvi sulla realtà dei fatti.
40 euro date in media alle cooperative, meno di tre euro ai migranti. Il costo medio per l’accoglienza di un richiedente asilo o rifugiato è di 35 euro al giorno. Un importo non definito per decreto, ma da una valutazione sui costi di gestione dei centri. Gli enti locali che decidono di partecipare al bando Sprar (Sistema di protezione e accoglienza per rifugiati e richiedenti asilo), come l’ultimo del 2014/2016, hanno l’obbligo infatti di presentare un piano finanziario che deve essere approvato dalla commissione formata da rappresentati di enti locali (comuni, province e regioni), del ministero dell’Interno e dell’Unhcr. Le spese di gestione per migrante, valutate in media intorno ai 35 euro pro capite pro die, possono subire dunque delle variazioni da regione a regione, secondo il costo della vita locale e dell’affitto delle strutture. Questi soldi però, dai 35 ai 40 euro al giorno, non finiscono in tasca agli ospiti dei centri ma vengono erogati alle cooperative, di cui i comuni si avvalgono per la gestione dell’accoglienza. E servono a coprire le spese per il vitto, l’alloggio, la pulizia dello stabile e la manutenzione. Una piccola quota copre anche i progetti di inserimento lavorativo. Della somma complessiva solo 2,5 euro in media, il cosiddetto pocket money, è la cifra che viene data ai migranti per le piccole spese quotidiane. INFORMARSI E' IMPORTANTE, QUANTO NECESSARIO.
 
 
#6 Mimmo.76 2015-03-17 21:47
Bella iniziativa! complimenti a tutti! Mimmo sei un grande testimonial
 
 
#5 nicoletta pavone 2015-03-17 13:58
bellissimo vederli sorridere :-) ...chissà quali emozioni hanno provato a vedere/toccare la neve :eek: ...(ovviamente per chi non l'ha mai vista)
p.s.
complimenti per gli scatti
 
 
#4 Pasquale Redavid 2015-03-17 12:35
Pippo A...prima di parlare informati,altrimenti la parte del "fesso" la fai sul serio! absit iniura verbis!
 
 
#3 Pietro Antonicelli 2015-03-17 12:05
"L'unica razza che conosco è quella Umana". Lo diceva Albert Einstein.
Il genio Einstein diceva anche: "Solo due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana... e non sono sicuro della prima".
La stupidità umana è quella che contraddistingue i razzisti.
 
 
#2 Pippo A. 2015-03-17 10:19
si, certamente, adesso premiamo anche che esistono!!!! ma per favore!! Italiani che muoiono di fame e voi fate queste cose complimenti!!!! ospitateli a casa vostra!!!! noi non ne possiamo più! 35 euro al giorno + telefono + sigarette a spese dei fessi
 
 
#1 gioiese sempre 2015-03-17 03:25
Autoscatto simpatico e bella iniziativa. Sono invitati anche coloro che non tollerano i "ragazzi della stazione". ;-)
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.