Martedì 26 Maggio 2020
   
Text Size

“OA SISTEMI” VA VIA DA GIOIA PER MANCANZA DI SPAZIO

OA Sistemi gioia del colle

OA Sistemi gioia del colleGioia perde anche l’OA Sistemi, florida realtà commerciale specializzata nella realizzazione di soluzioni informative per il mercato legale (Avvocati e Notai) sul mercato dal 1985 - tra coloro che intuirono le potenzialità di questo progetto imprenditoriale ricordiamo Sebastiano Mazzarisi e Nicola Mele - da aprile non più ospitata in via Federico II di Svevia ma in provincia di Bari.

L’OA Sistemi - definita la Silicon Valley della Puglia - dal 2000 è nella Wolters Kluwer Italia, azienda italiana dell'omonimo gruppo multinazionale leader mondiale dell'editoria economica-giuridica.OA Sistemi gioia del colle

Una azienda in crescita: dagli iniziali 35 dipendenti si passa a 80 e per restare sul territorio gioiese necessita di una sede più ampia che rispetti le norme europee… Per intenderci una “Distilleria Cassano” o la palazzina degli uffici dell’Ansaldo Termosud sarebbero state perfette, così come un palazzo condominiale, uno dei tanti in costruzione anche in periferia, dotato di parcheggi o garage.

Si è preso nei mesi scorsi contatto con il sindaco Povia, chiedendo alle istituzioni di poter fruire - pagando davvero molto ma molto bene - il fitto di una sede comunale, e contribuendo a tenere alto il Pil dell’ente locale con cifre che avrebbero sostenuto il welfare sociale a livelli altissimi… Nulla di fatto, tanto per cambiare, ed è davvero un’occasione d’oro persa per tutta la città e per gli stessi amici - imprenditori edili -, vicini al potere.

GIOIA IN DEFAULT INTERNAZIONALE

Soffermarsi sui benefici che la città perde, non solo a livello di prestigio - la OA Sistemi è da 15 anni punta di diamante della Wolters Kluwer, azienda olandese che opera in Italia nel mercato dell'editoria professionale, del software, della formazione e dei servizi con i marchi IPSOA, CEDAM, UTET Giuridica, UTET Scienze Tecniche, LEGGI D'ITALIA, INDICITALIA, IL FISCO, OSRA, ARTEL, OA SISTEMI e Teknoring - ma soprattutto economici, è un dato importante su cui riflettere.OA Sistemi gioia del colle

Gioia del Colle ha accompagnato in questi anni l’azienda nel mondo, illuminata di riflesso e soprattutto riconosciuta ed apprezzata come baricentrica sede di una delle più importanti realtà internazionali presenti in Italia.

La maggior parte dei dipendenti provenienti dal tarantino e da città limitrofe ha messo su casa e famiglia a Gioia, pagandovi tasse, fruendo di servizi, lasciando parte del proprio reddito sul territorio. Ad altri la presenza di autostrada e mezzi pubblici ha consentito di spostarsi agevolmente.

Oggi questi professionisti si sposteranno per raggiungere la nuova sede di lavoro, e lì porteranno ricchezza e prestigio per i prossimi due anni.

LA SFIDA: RIPORTARE A GIOIA QUESTA REALTÀ

Il contratto, infatti, è di durata biennale rinnovabile, sempre per rispondere ai dettami internazionali che la Wolters Kluwer - società madre che ha sede a Alphen aan den Rijn, Olanda -, quotata a Euronext Amsterdam negli indici AEX e Euronext 100, con clienti come la Rai, la Galleria Auchan, otto istituti bancari ed altri prestigiosissimi partner - è tenuta a rispettare.

A Gioia in questi anni sono stati organizzati meeting aziendali con professionisti provenieOA Sistemi gioia del collenti da tutto il mondo, ospitati nei B&B con cui la OA Sistemi è convenzionata. Lo stesso servizio mensa, appaltato all’Hotel Svevo per 80 dipendenti, e l’utilizzo delle sue sale per gli incontri, saranno un ulteriore perdita “secca” per l’economia di una realtà commerciale legata all’indotto.

Una miopia sia imprenditoriale che istituzionale, davvero inspiegabile. Basti pensare che a Santeramo il sindaco si è dichiarato disponibile a far costruire per la Wolters Kluwer una sede ad hoc, ipotesi che al momento l’azienda non prenderà in considerazione, in quanto il vincolo di un contratto decennale non è previsto dalle norme internazionali.

Gioia in cui di palazzine semivuote ce ne sono a bizzeffe e edifici pubblici regalati in comodato gratuito ad altre realtà abbondano, ha perso una occasione d’oro per tenersi stretti 80 dipendenti che potrebbero raddoppiarsi in pochi anni e al contempo tutto ciò che gira intorno a loro, alla loro bella e prolifica azienda in crescita e non in crisi.

Organizzarsi sin d’ora per offrire, tra due anni, nella primavera del 2017 una sede confortevole alla OA Sistemi che nel frattempo ha adottato il brand internazionale della Wolters Kluwer, è una sfida che non può esser persa.

 

Commenti  

 
#14 BIANCA LANCIA 2015-03-03 14:20
@Non Gioiese: non hai pensato che l'azienda va via per non essere accomunata al nome Gioia del Colle ormai famoso in tutta Italia per il malaffare?
 
 
#13 Non gioiese 2015-03-02 16:51
Scusate, da non gioiese, mi e vi chiedo quali sono le colpe (se ci sono, se si sanno, se si possono inventare credibili) del sindaco nello specifico?

Cioè a parte la lamentela, abbiamo elementi per criticare o è giusto per dire che un fesso si deve prendere la colpa e mettiamo dentro lui?
Qui si parla di azienda privata in strutture nuove/diverse private, il sindaco piu che favorire incontri e avvicinare posizioni non può e non DEVE fare.

Ci sono prove che se n'è fregato? Fuori le prove

Ci sono episodi in cui non ha dato il massimo? Fuori gli episodi

Altrimenti di che parliamo?
 
 
#12 mah.. 2015-03-02 16:45
si ma fate i conti senza l'oste.."la distilleri..l'ansaldo"..è l'azienda che decide come e dove trasferirsi..forse mettere a norma quegli edifici costava troppo per loro? di certo non poteva mettere soldi il nostro comune. Bisognerebbe prendersela più che altro con l'azienda che mai ha considerato di rimanere su gioia...questa è la pura verità, dato che questa storia dello spostamento va avanti da 1 annetto con varie proposte di sedi..
 
 
#11 Paoletta 2015-03-02 16:41
C'è "qualcuno" che ha impedito tutto questo, un noto imprenditore di Gioia. Questo è un bel paese ma c'è davvero tanta omertà, favoritismi e corruzione. E' una vergogna
 
 
#10 me 2015-03-01 20:57
Porta ricchezza al paese grazie ai servizi che richiede questa azienda, di certo non sta licenziando come l' Ansaldo ma nel frattempo questa azienda potrebbe assumere me o altri gioiesi come loro dipendenti, é normale che l' azienda ha altre fonti di guadagno ma fa guadagnare pure il nostro paese (intendiamo: Fa guadagnare altre aziende del paese) richiedendo proprio il pernotto a un B&B, servizio mensa, ecc...AIUTIAMO QUESTA AZIENDA A RITORNARE NEL NOSTRO PAESE
 
 
#9 BIANCA LANCIA 2015-03-01 20:50
se fosse stato un centro sociale o una organizzazione di sinistra avrebbero avuto un sacco di soldi comunali
 
 
#8 Salvini for Presiden 2015-03-01 19:05
E i "servi sciocchi dell'Europa" che continuano a crederci, ci stanno uccidendo con le regole, riprendiamoci l'Italia.
 
 
#7 marcolino 2015-03-01 18:41
Rispondo aula redazione sarà pur vero che è un beneficio economico ci sia da parte di questa azienda però le problematiche del nostro Paese sono ben altre intelligenti pauca questa non è poi tutta questa grande perdita naturalmente è un mio pensiero una opinione
 
 
#6 Cittadino attento 2015-03-01 18:34
Questa è stata la naturale conseguenza del menefreghismo di Povia e della sua amministrazione o, della mancata accettazione da parte di OA Sistemi ad elargire a chi di dovere, una retta passante per un punto di una circonferenza. CAPISCI A ME?
E quindi, conseguentemente, ritengo che come sono stati trattati i Dipendenti di OA Sistemi, sarebbero stati trattati i 197 Dipendenti di Ansaldo-Termosud.
Buona serata a tutti, tranne che a coloro che chiedono RETTE PASSANTI PER UN PUNTO DI UNA CIRCONFERENZA.
 
 
#5 senza parole 2015-03-01 14:47
Il ruolo dell'amministrazione era quello di cercare in tutti i modi di lasciare questa realta produttiva nel comune di gioia con tutti i benefici economici che una multinazionale come questa puo portare in un paese come il nostro!!...e nn far emigrare in altri paesi qualcosa che cmq avrebve portato soldi nel nostro comune!!affitti di case,spese nei supermercati,mense dei lavoratori,prestigio per gioia per meeting e altro con ripercussioni sui nostri bb ristoranti ecc...
 
 
#4 Cittadino Onesto 2015-03-01 13:43
@Marcolino
Poichè parliamo della sede di una multinazionale (non dell'azienda di famiglia nella zona industriale) dobbiamo tener conto delle persone che dalle altre sedi venivano in trasferta affollando i b&b (che tra Ansaldo e OA adesso perderanno molti clienti), dobbiamo tener conto dei ristoranti, dei bar, dei supermercati (quando si esce da lavoro si fa la spesa magari al lidl o al penny o all'ex sma). Chi è dei paesi limitrofi fa benzina lungo la ex statale, o compra i pannolini e le pappine dal negozio di bambini che da un anno ha aperto dall'altro lato della strada. Chi ha voglia di latticini o vino non ne parliamo... Come vedi sono 80 persone più i colleghi delle altre sedi a Milano/Roma e Olanda che non affolleranno più Gioia. Non ne parliamo dell'Ansaldo, dove non solo non avremo più tutto questo, ma ci sarà la perdita del lavoro. Altro che chiacchiere.
 
 
#3 un gioiese 2015-03-01 12:54
Non ho capito bene il ruolo dell'amministrazione comunale...che colpe avrebbe?
 
 
#2 arrabbiato 2015-03-01 09:47
Rimango senza parole...come un amministrazione comunale possa lasciar andare via senza problemi una realta economica e commerciale di cosi elevato spessore come walter kluver...gioia continua a perdere pezzi!!ma questa volta il pezzo e molto grande per limpatto economico e sociale che questa cosa avra sul nostro territorio!!complimenti...
 
 
#1 Marcolino 2015-03-01 08:16
...sarà che Gioia perde prestigio ma solo quello di certo non perde ricchezza l'azienda deve solo trasferirsi per motivi di spazio di certo non sta licenziando come l'ansaldo....che ricchezza porta alla città me lo spiegate? Ci vogliono aziende che diano lavoro ai gioiesi altro che chiacchiere.

La Redazione
La ricchezza non è determinata solo dai gioiesi che lavorano all'interno di una azienda, nella OA ci sono anche gioiesi, ma dall'intero indotto che fino ad oggi ha operato e usufruito di questa realtà imprenditoriale.
Saluti
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.