Domenica 24 Maggio 2020
   
Text Size

CLASSICO. PATRIMONIO NATURALISTICO DA SALVARE

patrimonio naturalistico liceo classico

patrimonio naturalistico liceo classicoMeravigliosa scoperta per chi venerdì 19 dicembre si è recato presso l’Aula Magna del Liceo Classico, dove dalle 17:30 l’associazione Meridiana Onlus ha accolto i presenti con un’esposizione del sorprendente e sconosciuto patrimonio naturalistico del Liceo “P.V. Marone”.

A fare gli onori di casa la professoressa Grazia Procino che ha portato i saluti del preside, professor Rocco Fazio e nella sua introduzione ha sottolineato l’importanza di questo patrimonio per i ragazzi al fine di acquisire una formazione scientifica oltre quella umanistica tipica di un liceo classico. La professoressa continua affermando che, infatti, sin dagli anni ’30, ovvero da quando esiste il “P.V. Marone”, c’è stata una particolare attenzione verso le scienze e la fisica, tant’è che si provvide alla realizzazione di un patrimonio naturalistico rilevante. Peccato che col passare degli anni, e la mancata salvaguardia l’usura e l’abbandono abbiano avpatrimonio naturalistico liceo classicouto la meglio, conclude dicendo: “E’ necessario intervenire tempestivamente per recuperare e rendere accessibile e fruibile a tutti questo patrimonio, ringrazio l’associazione Meridiana e la dottoressa Paradiso, vice presidente dell’associazione, che si è subito prodigata per questa causa e si è occupata personalmente della ricerca e spostamento dei beni dagli scantinati del liceo all’Aula Magna”.

La dottoressa Daniela Paradiso esordisce affermando che questo patrimonio naturalistico non appartiene soltanto al liceo, ma anche all’intera collettività, ed è per questo che l’intera collettività è chiamata a contribuire alla raccolta fondi necessaria per il progetto di ricerca, restauro e musealizzazione dello stesso. L’intero patrimonio naturalistico consta di vari campioni tassidermici, raccolte mineralogiche, paleontologiche, materiali didattici ipatrimonio naturalistico liceo classicon legno e in gesso, materiali che gli studenti dal 1928 al 1932 hanno utilizzato per studiare le scienze naturali.

Continua la dottoressa Paradiso affermando che - fin quando la tutela di questi patrimoni di cui si dotarono i licei e gli istituti tecnici, in particolare dalla seconda metà dell’Ottocento, era responsabilità del Ministero dell’Istruzione -, se ne ha avuta cura, quando poi la tutela è passata al Ministero dei Beni Culturali, le scuole hanno cominciato a disinteressarsi e ad abbandonare a se stesso tale patrimonio. Solo nel 2004, poi, il Codice dei Beni Culturali riconosce le collezioni, le raccolte scientifiche, mpatrimonio naturalistico liceo classicouseali e naturali come patrimoni culturali, la dottoressa Paradiso ha ripercorso le tappe principali della costituzione di questi patrimoni culturali, ricordando l’operato e la figura di un importante tassidermista leccese, Liborio Salomi che ha operato anche presso il liceo “Marone” di Gioia, inoltre, la dottoressa Paradiso ha illustrato tempi, modalità e costi preventivati per il progetto.

All’incontro era presente anche l’artista Pompeo Colacicco che ha ritratto su carta e con la sola matita alcuni modelli tassidermici presenti, tra i più suggestivi quelli raffiguranti un capriolo e una foca, oltre a volatili di varie dimensioni, l’artista in collaborazione con Meridiana ha realizzato dei segnalibri con raffigurazioni che prendono spunto dal patrimonio naturalistico del liceo.

A fine incontro è stato possibile effettuare donazioni di libero importo e poter ricevere uno dei disegni realizzati da Colacicco. Un’altra valida e interessante iniziativa promossa da Meridiana in collaborazione con il liceo classico che ci si augura non rimanga soltanto un appello inascoltato, soprattutto perché il tempo e le cattive condizioni di conservazione aggravano ulteriormente le già non buone condizioni dei materiali.

Per donazioni intestare bonifico a: “Associazione MERIDIANA onlus, codice IBAN: IT27 V 076 01 04000 000044141539, Causale: Adozione raccolte Classico P.V. Marone” e con una donazione minima di 10 euro si avrà diritto ad una visita guidata gratuita ad un bene culturale gioiese a cura dell’associazione Meridiana Onlus e un ringraziamento sul Foglio d’Identità Territoriale che sarà dedicato alle raccolte.

 

Commenti  

 
#1 Dada 2015-01-02 15:38
Un ringraziamento va anche fatto al comitato dei genitori del liceo che hanno collaborato sia nella raccolta di donazioni che nella organizzazione della giornata
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.