Domenica 31 Maggio 2020
   
Text Size

TRADIZIONALE CONCERTO DI NATALE CON GLI HILL’S JOY CHOIR

Hill's joy choir

Questa sera tradizionale concerto di Natale dell'Hill's Joy Choir come sempre a scopo benefico. Se amate l'atmosfera dei classici e intramontabili canti natalizi, dei più movimentati e briosi Christmas Carols americani e dei suggestivi ed emozionanti canti gospel, con quel tocco di originalità che al gruppo Hill’s Joy Choir, diretto dal M° Ilaria Stoppini, non manca mai.

Per ascoltarli ore 20.30 Chiesa S. Domenico. Non potete mancare.

concerto di natale con hill's joy choir

Commenti  

 
#13 e che cavolo!!!!! 2014-12-25 21:15
redazione, ma questi ci sono o ci fanno.....si vogliono arrampicare sugli specchi.......tutti i nomi sono in grassetto.....e il comunicato parla di altro.......ma che c.....stanno dicendo....donato non dovevi smascherarli così apertamente....si vede lontano diecimila miglia che muoiono dall'invidia....ai cantanti del coro dico di continuare ad andare avanti a testa più che alta.....iniziate a dare fastidio ed è un bene.....significa che siete bravi e la gente vi segue.....siete coinvolgenti pure per come vi presentate e per la gioia che sprigionate ancor prima di iniziare, tra di voi......forza che altri non potranno mai avere....come questo sito che più di uno vuole tacitare con qualunque mezzo.....e tutti noi sappiamo bene perchè.....i quattro gatti quell'altro .....li ha visti a casa sua......peccato che a san domenico non c'erano più posti a sedere e in piedi......in tanti sono andati via......la prossima volta trovate un luogo più ampio come l'ultima lanno scorso al chiostro. serata indimenticabile e da riproporre........bravi, bravi e bravi tutti......
 
 
#12 cavolo 2014-12-25 19:55
L'articolo del quale parla la Redazione sarà stato fatto senz'altro da altri, ma il grassetto utilizzato sembra voler far risaltare qualcosa nel corpo del testo, in particolare un nome; mica chi ha scritto l'articolo voleva accaparrarsi le simpatie di qualcuno in particolare?
Sarà anche stato casuale, ma i dubbi in ogni caso sono del tutto leciti. L'imparzialità di un giornalista sarebbe dimostrata anche dalla decisione di non pubblicare cose che lo riguardano più o meno direttamente; in caso contrario le critiche possono essere lecitamente fatte e devono essere accettate. La non pubblicazione avrebbe influito negativamente sulla più che onorevole reputazione della persona oggetto della discussione? Io non credo, ma in ogni caso, avendo fatto ciò,la Redazione avrebbe fatto una figura migliore e sarebbe rimasta obiettiva così come dovrebbe essere chi gestisce un forum di denuncia.
 
 
#11 Musicista 2014-12-25 13:35
Signor Stoppini,
le ribadisco che non la conosco e non sono nemmeno gioiese. non è questo il luogo dove vantarsi delle proprie capacità artistiche e non lo farò....bell'esempio ha avuto sua figlia, menomale che non è come lei, altrimenti nel mondo della musica avrebbe solo nemici...
E' assurdo che un Redattore dica determinate cose...ma sa in altri siti giornalistici come si comportano i Redattori???
Finte lusinghe? Assolutamente no, e comunque non devo dare spiegazioni a lei dei miei complimenti ma solo a sua figlia, poichè VERI.Non ci perdevo nulla a criticarla come dice lei, come ho fatto dando, e lo ribadisco per l'ennesima volta, consigli per il coro.
Poi inserire un ennesimo articolo sul SUCCESSO del concerto....mi perdoni ma c'erano quattro gatti, per lo più persone che di musica non capiscono nulla senza offesa e mi viene a dire successo? Ma lei è stato al concerto dell'UTE??? quello si che è stato un successo con un professionista nel canto che dirige....
Il suo è veramente un tentativo infantile guardi e altro che esempio da a sua figlia che menomale è matura di suo...
Noto dai commenti che molta gente le da addosso evidentemente perchè forse ciò che dico io è la verità, e ripeto io non sapevo neanche che lei fosse il padre...sicuramente se l'avessi saputo avrei desistito nel scrivere il commento, tanto con lei confronti non se ne possono avere da quanto noto...ma solo scontri arroganti, ovvero la sua personalità.

La Redazione
L'articolo non era nostro bensì della Confraternita di San Domenico. Ma evidentemente la sua invidia l'acceca al tal punto da non saper nemmeno leggere. Di una cosa sono comunque contento. E' venuta finalmente a galla tutta la sua "professionalità". Non mi ero sbagliato, quindi. Arrivati a questo punto non c'è bisogno di aggiungere altro o di sprecare altre parole, si è classificato da solo.
E non le auguro nulla, non ne vale la pena, sarebbero auguri sprecati.
Donato Stoppini
 
 
#10 Dino 2014-12-25 01:24
Stoppini ti sei accorto solo ora di quanto sia una "brutta bestia" l'invidia,e ti è andata bene, dato che a tua figlia è toccata soltanto una semplice critica negativa. Spero non debba mai trovarsi a fare i conti con il lato peggiore dell'invidia, che è la maldicenza e peggio ancora il boicottaggio, altrimenti vi passerebbe la voglia perfino di fare gli auguri di Natale. Comunque AUGURI.

La Redazione
Fortunatamente non soffro di invidia e i figli nemmeno. Tranquillo. Tutt'al più noi genitori, tutti, nessuno escluso, dovremmo educarli in questo senso i nostri figli. Nel fare in modo che possano affrontare serenamente anche queste situazioni, e il sapere come fare aiuterebbe anche a combattere queste persone piccole piccole. Le maldicenze, il boicottaggio, quelle già ci sono, non sarebbe nemmeno la prima volta. Qualcuno ha scambiato il mio intervento come difesa paterna, niente di tutto questo. I figli sanno difendersi da soli, e lo dimostrano giornalmente, anche in questo caso, non ne hanno bisogno. Se sono intervenuto è perchè c'è stato un tentativo di distruggere quello che è stato fatto fino ad ora, una accusa mascherata da consigli nei confronti di persone terze che si fanno un.....così, pur non essendo professionisti, per dare una mano ad una giusta causa, rimettendoci pure di tasca propria. E questo non lo si può far passare in second'ordine. Mi dispiace, pensate quello che volete ma è stato più forte di me. In quel tentativo c'è ben altro che esula dall'impegno di questi ragazzi, mamme e padri. E chi è abituato a conviverci capisce molto bene e subito. Quella persona si faccia riconoscere per quella che è, sarò ben lieto di stringerle la mano, non solo di augurarle buon Natale.
Saluti
Donato Stoppini
 
 
#9 Musicista 2014-12-24 21:54
Un'altra cosa...sign.Donato Stoppini...l'invidia come dice lei...non sussiste, ringraziando Dio lavoro come concertista all'estero e insegno in un conservatorio in Svizzera.sono qui solo per passare le feste con i miei genitori, che tra l'altro abitano da 6 anni qui, quindi prima di scrivere cose assurde chieda almeno, sono qui per rispondere.
La mia umiltà mi porta a non dire chi e che cosa sono perchè non devo mettere su tavola tutti i titoli veri o FALSI come fanno in questa ridente cittadina....e non mi riferisco a sua figlia stia tranquillo, da cui forse dovrebbe prendere esempio di umiltà e maturità....

La Redazione
Non possiamo essere tutti uguali, nè siamo tutti uguali, meno che meno nella mia famiglia, e sono contento di questo. Ognuno ragiona con la sua testa, commette i suoi errori che alla fine servono per affrontare al meglio la propria vita. I figli crescono grazie anche agli esempi dati dai genitori. Ma dopo quanto da lei affermato, anche alla fine di questo post continuo a vedere e leggere in lei quello che ho visto e letto, tanto da ribadire con più forza quello che ho detto. Con me non servono i fronzoli, i preamboli o i finti concetti, le finte lusinghe. Lei può credere e dire quello che vuole ma la mia convinzione resta quella che è. Non si possono fare determinate affermazioni, senza conoscere i fatti o le persone, solo perchè si afferma di aver studiato. Studiato cosa poi? Lei non sapeva della parentela? Lo vada a dire a qualcun altro, per favore. Probabilmente anche quella persona non le crederà affatto. Se lei fosse realmente un musicista al di sopra delle parti si sarebbe presentato senza alcun problema, come fanno tutti quelli che non hanno nulla da nascondere, e sono tanti, e se lei non lo fa un motivo ci sarà. Quello che ho già scritto in un precedente commento che ribadisco in toto. Non me ne voglia, ma sono fatto così, non le mando a dire, ma soprattutto mi firmo sempre. Di quello che dico, scrivo e faccio, ne rispondo sempre in prima persona, faccia altrettanto, solo allora potrà essere più credibile, e magari pensare anche di poterne discutere, forse.
Buon Natale, a tutti, anche a lei.
Donato Stoppini
 
 
#8 Musicista 2014-12-24 21:49
( parte 2 )Finchè avessi criticato, come si vuol far credere, il lavoro di una professionista, potrei capire.Io so benissimo quanto sudore e lavoro impiega per far uscire una nota intonata da ogni componente del coro, ma la colpa non è la sua se non ci sono voci appropriate.
Lei metterebbe dei flautisti ai primi anni di studio senza una tecnica forte, come solisti in un concerto? Io credo proprio di no.
Comunque le voglio ribadire la mia stima come musicista e professionista che lei è, se poi il suo coro non sa accettare un consiglio, pazienza, purtroppo non
siamo tuti uguali.
Ho applaudito proprio ieri sera un coro di voci bianche in P.zza Plebiscito e il coro della terza età seguiti da altrettanti professionisti come lei.
Sarò lieto di applaudire anche il suo coro non appena ce ne sarà l'occasione.
A scanso di equivoci posso affermare che nel suo coro c'è qualcuno che ha studiato musica e tanto male non è...ovviamente non faccio nomi perchè potrebbe sembrare di parte, quando ho solo stima di queste persone.
In conclusione vorrei ribadire che se questo paese fosse pronto ai consigli e non solo hai finti complimenti ( tipici dei gioiesi ) forse si riuscirebbe a stare tutti in sintonia.
La redazione mi permetta di criticare il suo favoritismo, perchè il M.stro Ilaria Stoppini ha dimostrato di saper accettare un consiglio con umiltà e maturità...così come era stato presentato, mi scuso solo di una cosa: avrei dovuto specificare meglio la nota negativa.
Detto ciò auguro a lei, Ilaria, e a tutta la redazione un felicissimo Natale.
 
 
#7 Musicista 2014-12-24 21:49
Gentil.ma Ilaria Stoppini,
le scrivo perchè più che tutti i commenti che sono stati fatti di diatribe fra figli e famiglie diverse, il suo è stato quello più sensato e da ciò si evince la grande persona e professionista che lei è nel campo della musica ( che io già conosco, non personalmente ma conosco come musicista ), un pò meno quello di suo padre, credo, che da REDATTORE, si dovrebbe astenere dal commentare....anche se è pur vero che ONGI SCARRAFONE E' BELLA A MAMMA SO....e ci siamo capiti.
Io noto sempre più che in questo Paese di Persone che tutto sanno e poco conoscono non si accetti mai un piccolo consiglio e nemmeno una critica ( e non mi riferisco alla sua figura, Ilaria )....si legga bene CARINA L'INTENZIONE....sta a sottolineare che il lavoro non era male...ahimè, e lo ribadisco, non riguarda i musicisti e la direttrice, ma il CORO.
Vorrei rispondere al gentilissimo sign.Daniele Polverino: prenda esempio dall'umiltà della sua direttrice perchè con la sua risposta arrogante, avvalora ancor più la mia tesi che lei non è un professionista e come tale dovrebbe dedicarsi ad altro e non voglio essere cattivo, dico solo la verità.Io non faccio il Medico perchè non lo so fare, o non suono il flauto perchè, pur adorandolo come strumento, non ne sarei capace e sopratutto prima di parlare si faccia un esame di coscienza come musicista....che non è, e non faccia fare brutta figura con questi giudizi gretti alla sua direttrice se ha un minimo di educazione e stima nei suoi confronti.
Tornando alla Direttrice Stoppini, la ringrazio vivamente di aver risposto. L'impegno che lei spende per il suo coro è solo ammirevole, il mio consiglio riguardava la parte vocale e mi permetta da collega di sottolinearlo perchè da fruitore che sono stato del concerto, non è stato un bel sentire e ribadisco nei riguardi dei solisti.
Lei meglio di me saprà che il SOLISMO non è una cosa da nulla, anche a lei sarà capitato di suonare come flauto solista e concorderà con me che ci vuole la massima preparazione, proprio perchè come ha detto lei nemmeno tantissimi anni di studio bastano per essere perfetti ( perfezione che non si raggiunge mai ).
Pertanto il mio era solo un CONSIGLIO e non un attacco, io non sapevo nemmeno che questo fosse un sito gestito dalla sua famiglia...
Tutti questi sottolineamenti sono per chi ha scritto, non per lei.
Credo che anche a lei, sia capitato di consigliare o giudicare qualcuno, e mi permetta queste cose fanno crescere e migliorare sempre più.
 
 
#6 filosopho 2014-12-24 13:20
come al solito siete bravi ad esternare le vostre critiche negative e giammai ad apprezzare quello che fanno i nostri Bravi ragazzi.-

La Redazione
Per essere apprezzati in questo paese bisogna chiedere sempre e comunque dei contributi, in gergo qualunquista, "farsi pagare". Gli eventi fatti a titolo completamente gratuito, o addirittura rimettendoci pure di tasca propria per pagare, pensate un po', la Siae o altre spese relative all'organizzazione per alcuni è impossibile possano esserci. Eppure esistono, e c'è chi vi aderisce. Ma a questo non si pensa mai o meglio non ci si fa mai caso, perchè per alcuni non fa TITOLO mentre per altri FA COMODO. Ai mesi persi per prepararlo meno che meno. Un fatto però consola sempre. Che i detrattori altro non sono che persone talmente preparate "professionalmente" da non riuscire mai a lasciare il segno nemmeno localmente e neanche dietro laute ricompense. "L'invidia, dicevano i nostri nonni, è una brutta bestia, difficile da estirpare"!
Buon Natale ragazzi, buon Natale a tutti, a chi vi vuole un mondo di bene e a chi vi sottovaluta sempre.
Saluti a tutti.
Donato Stoppini
 
 
#5 Daniele Polverino 2014-12-24 11:14
Che peccato... Siamo un coro non curato.... Già... tutti ammalati della voglia di imparare e dell'amore per la musica. Grazie dei tuoi consigli caro, anche se ti perdono se non sai come farlo... del resto non tutti sappiamo parlare serenamente quando siamo accesi... imbarazzante? Ma grazie comunque... troveremo luoghi più appropriati per far cantare i solisti... così non saranno più fuori luogo....
 
 
#4 Ilaria stoppini 2014-12-24 02:59
Ciao musicista,
Ho letto il tuo commento e mi sento in dovere di rispondere. Non difenderò i membri del mio coro,perché mi sembra una cosa stupida e fuori luogo. Piuttosto, esprimo il mio pensiero. Come te sono una musicista e in quanto tale so quanto sacrificio comporti lo studio della musica. Anni e anni passati a studiare nella speranza di poter ogni giorno vedere un piccolissimo miglioramento. Un continuo studio di sé stessi, un continuo volersi riscoprire e migliorare. Il tutto nella piena consapevolezza che una vita potrebbe non bastare a portarti ad essere come vorresti. Io e credo anche tu sappiamo di cosa stiamo parlando. E se per noi che abbiamo deciso di dedicare la nostra vita alla musica è cosi difficile, figuriamoci per un gruppo di persone che non hanno una formazione musicale e che si sono da poco avvicinate a questa arte. Detto ciò, ognuno dei membri del coro ha delle difficoltà tecniche di cui sono perfettamente consapevoli, ma che per essere superate necessitano di studio e di tempo. Quest'ultimo soprattutto visto che la loro vita hanno deciso di dedicarla ad altri mestieri. Io so quanti miglioramenti hanno fatto e quanto abbiamo lavorato e quanto abbiamo da migliorare. Probabilmente io non sono la persona piu indicata per far si che questo avvenga e non ho mai avuto la presunzione di definirmi una esperta di canto. Io offro loro la mia conoscenza e studio per poter dare loro anche quella conoscenza che non compete il mio strumento. È un percorso che noi stiamo facendo con grande serenità, impegno e dedizione, senza voler dimostrare niente a nessuno. La musica è un'arte che appartiene a tutti, che dovrebbe far parte della vita di tutti e non per forza con il fine di diventare un musicista, ma piuttosto con il fine di renderci delle persone migliori e cioè più consapevoli del mondo circostante e del proprio interiore. Detto questo, noi continuiamo a lavorare e le critiche sono ben accette, purché non distruggano il lavoro di persone che si impegnano e che si mettono in gioco per poter crescere. Ti auguro un buon natale. :-)
 
 
#3 Hamelin 2014-12-23 22:03
Quando sotto ogni commento di offesa rivolto dai tuoi "lettori" verso altre persone che non fanno parte del coro e che hanno un cognome diverso da stoppini, Cuscito e company scriverai di palesarsi, allora mi firmerò senza problemi. Ma se mi firmassi non sapresti come commentare e neanche lo pubblicheresti!!

La Redazione
Questo dimostra, ammesso ce ne fosse bisogno di dimostrarlo, la tua "buona" fede. Per iniziare firmati o manda il tuo commento tramite mail, vediamo se c'è o meno il coraggio di pubblicare quanto inviato, di cui però dovresti assumerti le dovute responsabilità. E questa tua ulteriore precisazione, sulle presunte difese di determinate persone, non fa che avvalorare quanto esposto nella precedente risposta e di conseguenza il tuo nasconderti nell'anonimato, oltre che dietro un dito. Precisazioni che, chissà perchè, mi ricordano tantissimo un altro personaggio che usa lo stesso tuo linguaggio. Chi va con lo zoppo impara a zoppicare? E a questo proposito, aspetto il giorno di poterlo ascoltare personalmente per dirgliene quattro davanti a tutti. E chi mi conosce sa che non ho problemi di questo genere, non ci penserò certamente due volte. Ma so anche aspettare, verrà il momento buono, prima o poi.
Saluti
Donato Stoppini
 
 
#2 Hamelin 2014-12-23 21:25
Imbarazzanti i commenti della redazione a difesa dei propri familiari...poi il resto della gente può essere offesa gratuitamente e tutto rientra nella normalità...quando si offendono e si insultano i figli degli altri, di quelli che vi stanno meno simpatici ci godete a pubblicarli!! Un comportamento coerente è difficile da tenere??

La Redazione
Sicuramente siamo più orgogliosi che mai di avere una famiglia così numerosa, allargata cioè ai tanti componenti il coro, con realtivi parenti e ammiratori, oltre che lettori. Però vedo che fai altrettanto con i tuoi, peccato che non si sappiano o non si dicano i nomi, sarebbe interessante abbinarli ai vari commenti. Allora sì che si scoprirebbero tanti altarini e la tanto messa in ballo e sbandierata, ma sempre a sproposito, coerenza. Vero? E se qualcuno si è sentito offeso o insultato, come affermi, non ha che da controbattere. Nessuno glielo ha mai negato. Da parte tua, se hai coraggio, e se è vero che credi nella coerenza, presentati con il tuo vero nome e cognome. Ci sarà sicuramente più mordente nella discussione. Non credi?
Buona serata a tutti.
Donato Stoppini
 
 
#1 Musicista 2014-12-23 18:21
Carina l'intenione....peccato che non sia un coro curato da un punto di vista tecnico sulla voce...un pò imbarazzante il tentativo,fuori luogo, dei primi due solisti (ragazza e uomo ) di imitare la tecnica lirica....voci un pò ingolate.consiglio di chiamare un esperto di canto.

La Redazione
Perchè non proporre queste osservazioni direttamente e alla luce del sole anzichè nascondersi? Di cosa si ha paura? Di essere "svelati"? Forse è per questo che, come spesso accade in determinate circostanze, si preferisce "criticare" ma stando ben "abbottonati" altro che "ingolati"!
Buona serata a tutti.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.